Verona, dal 23 al 26 settembre il Festival della fantasia e dell’avventura a Porta Palio

Un festival di nome ‘Fantàsia’ come l’omonima associazione veronese che lo ha ideato

Verona, presentazioni letterarie, mostre, spettacoli teatrali e laboratori didattici. A Porta Palio, dal 23 al 26 settembre, va in scena il primo festival della fantasia e dell’avventura, con quattro giornate di eventi culturali e tanto divertimento per tutta la città.

Un festival di nome ‘Fantàsia’, come l’omonima associazione veronese che lo ha ideato, che ha lo scopo di celebrare Verona come città della fantasia e dell’avventura, sotto l’egida del grande scrittore veronese Emilio Salgari.

L’evento è realizzato dal Comitato per Verona con Fantàsia, Veronesi nel Mondo, Casa editrice Inchiostro e Società del Mutuo Soccorso, in collaborazione con il Mura Festival e con il sostegno di Comune di Verona, Confcommercio e Confesercenti.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Giovedì 23, nella suggestiva cornice cinquecentesca di Porta Palio, il festival prenderà il via alle ore 18, con l’inaugurazione delle mostre ‘Le vie del fantastico’ e ‘Le inaspettate vie di Hogwarts’. Alle 20.30, presentazione del libro ‘Fantasma nel buio’ di Roberto Bonadimani.

Venerdì 24, dalle ore 9 alle 18.30, ampia carrellata di presentazioni letterarie, con la partecipazione degli autori. In particolare, alle ore 18.30, lo scrittore Marco Buticchi illustrerà al pubblico il suo nuovo romanzo ‘Il mare dei fuochi’. Libri e scrittori si alterneranno anche nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 settembre, con presentazioni in programma sempre dalle ore 9 alle 18.30.

Venerdì 24, alle ore 14.30, il convegno sul tema “Fantasia e autismo” in cui sarà presentata una rivista interamente scritta da persone autistiche. L’evento è stato realizzato dall’associazione i Fantastici 15 e dal Gruppo Asperger Veneto.

Sabato, intorno alle ore 16.30, ‘Premio Inchiostro Noir – Città di Verona’, con la presenza degli scrittori partecipanti.

Domenica, alle ore 12, spettacolo teatrale ‘Sogno di una notte di mezza estate’ a cura di Casa Shakespeare. Sempre domenica, a chiusura del festival, sarà realizzata una ‘Cena salgariana’ con piatti ispirati dai romanzi dello scrittore, a cura dell’Antica Trattoria Al Bersagliere.

Da venerdì a domenica, inoltre, attivi i laboratori gratuiti per bambini e ragazzi. Programma: dalle 9.30 alle 12.30, ‘Costruiamo un personaggio – Percorsi di scrittura creativa’, per giovani dagli 8 ai 13 anni. Dalle 11 alle 12 e dalle 16 alle 17, ‘Fumetto che passione’, per ragazzi dai 12 anni in su. Dalle 10 alle 18, con il Parco Natura Viva, ‘Animali fantastici e come salvarli’. Solo nella giornata di sabato 25, dalle 14 alle 18, ‘Don Chisciotte insegna’, percorsi di alfabetizzazione teatrale.

Durante l’evento saranno applicate le norme in vigore per il contrasto al Covid19. In particolare l’accesso al festival è consentito a un numero massimo di 150 visitatori. L’ingresso a mostre, laboratori e presentazioni è riservato solo a persone munite di green pass. Per i laboratori è obbligatoria l’iscrizione. Per informazioni – [email protected]. Il festival si concluderà domenica 26 settembre alle ore 22.

La manifestazione è stata presentata questa mattina dall’assessore ai Rapporti Unesco e Turismo Francesca Toffali. Presenti il presidente del comitato organizzatore Luciano Corsi, il direttore artistico Emanuele Del Miglio e Alessandro Torluccio direttore generale Confesercenti.

“A Verona continua l’ampia e diversificata programmazione di nuovi eventi – sottolinea l’assessore Toffali –, che puntano ad animare la città in alcuni dei suoi luoghi più suggestivi. Nel primo fine settimana di autunno, dal 23 al 26 settembre, sarà Porta Palio ad ospitare numerosi ed interessanti appuntamenti culturali che, nel tema del fantastico, offriranno al pubblico mostre, presentazioni letterarie, laboratori didattici e spettacoli teatrali. Un weekend magico, quindi, per tutti i veronesi, grandi e piccini”.

“Un appuntamento dove la fantasia e l’immaginazione la faranno da padrone – dichiara Corsi – con la proposta di tanti eventi interessanti e, in particolare, la presentazione di numerose proposte letterarie, con la presenza degli autori”.

“La prima edizione del festival avrà come suggestiva cornice la cinquecentesca Porta Palio – spiega Del Miglio –, un monumento che diventa vivo promotore di cultura e servizio alla cittadinanza, durante un weekend di presentazioni librarie, laboratori, espositori, mostre e tanto divertimento”.

Di seguito il programma del festival:


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...