Varese, l’arte di Piero Cicoli in mostra

Viene inaugurata, il secondo fine settimana di Ottobre al Battistero di Velate e in contemporanea a Como, una mostra di Piero Cicoli (1939 - 2016) intitolata Color Vibrante. Il tutto è a cura di Carla Tocchetti con la collaborazione della famiglia Cicoli che ne custodisce meticolosamente l’archivio

Varese, l’arte di Piero Cicoli in mostra

 

Autore eclettico e sensibile, ecco chi era Piero Cicoli; l’artista che ci ha lasciato donandoci una ricca eredità in termini di sperimentazione, produzione e didattica. La doppia esposizione, intitolata Color Vibrante, permette di coinvolgere le due città Lombarde dove Cicoli è stato Docente, vale a dire Varese (dove ha insegnato, fino al 1994, Discipline pittoriche presso il Liceo artistico statale “A. Frattini”) e Como (dove è stato titolare di una cattedra presso l’Accademia di belle arti “Aldo Galli”).

In queste due città, Piero Cicoli, ha raggiunto eccellenti risultati negli anni più importanti del suo apice artistico, il tutto attraverso le sue attività predilette: ceramica e maiolica, oli e acrilici su tela. 

Era un artista dalle solide basi ma anche un uomo devoto al raggiungimento dell’equilibrio perfetto. 

Durante la mostra verrà raccontato il rapido distaccamento dal significato figurativo, legato alla realtà e al momento stesso, che cede poi il passo agli elementi astratti più tipici del periodo della maturità. Sono queste le opere, dove silenzio e essenzialità possono condurre, secondo Cicoli, ad una visione nuova della realtà.

Il progetto è promosso da Il Battistero di Velate, Comunità MAMI, e The Art Company Como, con il patrocinio del Comune di Varese e dell’associazione culturale Segreta Isola.

Varese, l’arte di Piero Cicoli in mostra Varese, l’arte di Piero Cicoli in mostra

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...