Trento: Un’estate cittadina che “libera le ali” del divertimento e della cultura

Musica, cinema, teatro, sport in tutta la città dal centro alle circoscrizioni, inaugurazione venerdì 9 giugno dalle ore 18 al parco A. Solženicyn

Trento: Un’estate cittadina che “libera le ali” del divertimento e della cultura.

Torna anche quest’anno “Trento aperta – Libera le ali”, il ricco palinsesto di eventi che porta la cultura nei quartieri del centro storico e delle circoscrizioni, per un’estate di divertimento diffuso all’insegna di cinema, teatro, musica e sport. Giunta alla sua terza edizione, animerà le giornate con iniziative realizzate o sostenute dal Comune per offrire occasioni di incontro, riflessione, divertimento e accrescimento culturale.

Si inaugura venerdì 9 giugno al giardino A. Solženicyn a partire dalle ore 18 con musica dal vivo e dj set. La serata sarà aperta da Maria Minotto, in arte Persefone, seguiranno Ballo e la sua band in concerto.

Nei venerdì estivi, da giugno a settembre, 12 laboratori urbani a tema con rappresentazioni animate, promozione di attività ludiche, educative e culturali rivolte prevalentemente a un pubblico giovane animeranno gli spazi cittadini. Verranno proposte occasioni di ritrovo e socializzazione, laboratori artistici o decorativi e momenti di gioco per bambini e ragazzi. L’appuntamento è al giardino di piazza Venezia – i venerdì 23 e 30 giugno e 7 luglio – e in piazza Cesare Battisti – nei venerdì 14, 21 e 28 luglio – alle ore 10 e alle ore 17, ma anche al parco delle Albere – il 4, 11 e 18 agosto – e nello spazio pubblico in via Galileo Galilei – il 25 agosto e il 1 e l’8 settembre – alle ore 16.30.

Non mancheranno gli appuntamenti dedicati al cinema d’animazione con la rassegna Cinema in cortile, che da giugno a settembre aspetterà i bambini e le loro famiglie nei sobborghi di Gardolo, Cadine, Martignano, Romagnano e all’ex Atesina con alcune tra le più belle proiezioni degli ultimi anni. Dal celebre film d’avventura con Robin Williams Jumanji alla dolce favola Ernest e Celestine – L’avventura delle sette note o all’ironico Mio fratello rincorre i dinosauri, senza scordare i classici come La fabbrica di cioccolato, sono 15 i titoli in programma per scoprire la magia della settima arte. Il cinema sarà inoltre protagonista con la rassegna di film d’autore Benvenuti al cinema, che si terrà a Palazzo Benvenuti in via Belenzani tutti i lunedì e mercoledì sera da giugno ad agosto, e con la proiezione di Mila, cortometraggio di animazione che in occasione della ricorrenza dei bombardamenti che colpirono Trento nel 1943 sarà proiettato sabato 2 settembre davanti alle Gallerie di Piedicastello, per ricordare questi tragici fatti attraverso gli occhi di una bambina.

Trento: Un’estate cittadina che “libera le ali” del divertimento e della cultura

Arte in bottega tornerà ad animare le vie del centro storico con un’ampia proposta di performance artistiche tra musica, danza, teatro e arte di strada. L’appuntamento è per venerdì 8 settembre – o per sabato 9 in caso di maltempo – a partire dalle ore 17 fino alle ore 23. Con oltre 70 esibizioni e il coinvolgimento di 24 formazioni artistiche, l’evento coinvolgerà anche le attività commerciali e i pubblici esercizi che offriranno il loro supporto agli artisti.

La Fondazione Museo Storico curerà invece una mostra dedicata ai 100 anni del parco di Gocciadoro, Un parco romantico, che verrà inaugurata giovedì 15 giugno e sarà visitabile fino a settembre. Nel mese di luglio, tre incontri organizzati nella cornice del parco permetteranno di viverne appieno l’atmosfera. Si incomincia mercoledì 5 con Elena Tonezzer e Mirko Saltori per l’evento “Un parco in musica“, seguito il mercoledì 12 dal confronto sull’idea di parco nella città con Elena Tonezzer e Alessandro Pasetti Medin, per concludere mercoledì 19 con Giovanna Ulrici che affronterà il tema della scoperta del patrimonio botanico.

Nella cornice del Giardino dei Poeti in via delle Orfane verranno proposti alcuni Salotti Urbani, all’interno dei quali si terranno quattro incontri con le autrici proposti nell’ambito del progetto “Geografie off”, curato dalla Casa editrice Keller insieme alle librerie cittadine, mentre l’associazione Inchiostro porterà Tutti al Santaaa al Chiostro degli Agostiniani da venerdì 2 giugno a venerdì 11 agosto una rassegna di serate con intrattenimento musicale.

Il Giardino incantato, con i suoi allestimenti e gli appuntamenti dedicati ai più piccoli, organizzerà diversi incontri in piazza Venezia, in collaborazione con la Federazione Provinciale delle Scuole Materne, la Fondazione trentina Alcide De Gasperi, lo Studio d’arte Andromeda, il Centromoda Canossa, i nidi Gianni Rodari e Il Torrione.

Tornerà anche il Teatro Capovolto, che nei mesi di luglio e agosto ospiterà il pubblico in piazza Cesare Battisti per arricchire le sere estive con i suoi 47 appuntamenti appartenenti al mondo della musica, del teatro, del cinema e della danza. In occasione della serata inaugurale, prevista per sabato 1 luglio, il teatro ospiterà la finale della quarta edizione di M4NG, concorso musicale promosso dalla Fondazione Caritro con il coinvolgimento di altre Fondazioni bancarie del nord Italia per la crescita musicale di giovani band under 35.

Per gli appassionati di sport e movimento, My active summer offrirà numerose occasioni per divertirsi e stare all’aria aperta con proposte come trekking naturalistici, escursioni, yoga e pilates nella natura, ma anche tour in e-bike, running e corsa in montagna sul Monte Bondone, realizzate in collaborazione con Apt Trento, Monte Bondone e Muse.

Tra gli eventi dell’estate cittadina ci sarà infine anche quello dedicato al compleanno del Muse, che giovedì 22 luglio 2023 festeggerà il suo decimo anniversario dall’apertura, mentre il festival Poplar tornerà con l’allegria della sua musica sul Doss Trento da giovedì 14 a domenica 17 settembre.

Come affermato dall’assessora alla Cultura Elisabetta Bozzarelli, “L’iniziativa di quest’anno è nata ancora una volta dalla collaborazione tra soggetti diversi che vogliono sentirsi comunità e costruire insieme il ricco palinsesto di eventi. Con Trento aperta la comunità si fa cultura perseguendo obiettivi fondamentali per lo sviluppo della nostra città, obiettivi che possiamo riassumere in prossimità, partecipazione, rigenerazione urbana, creatività e sviluppo dell’ecosistema culturale. Le emozioni che vivremo quest’estate saranno un’anticipazione del prossimo piano di politica culturale e nascono dall’utilizzo di diversi strumenti messi in atto dall’Amministrazione per supportare le attività culturali”.

LEGGI ANCHE

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Commenti
Loading...