Savona, al via la nuova stagione Artistica-Contemporanea 2022/23

Al Teatro comunale Chiabrera tra Apollineo e Dionisiaco, la Stagione del Teatro riparte da qui.

Savona, al via la nuova stagione Artistica-Contemporanea 2022/23.

 La Stagione Teatrale Artistica e Contemporanea 2022/23 del Chiabrera prenderà il via il 10 Novembre con un cartellone che spazia tra tradizione e contemporaneo capace di offrire, al suo variegato pubblico, l’opportunità di vivere il Teatro attraverso un percorso fatto di emozioni, sensazioni e visioni. Una Stagione dove la prosa, la musica, la danza sono in perfetta sintonia con la sperimentazione, un vero e proprio viaggio con la macchina del tempo rivolto a tutti coloro che desiderano ancora conoscere, stupirsi e sognare.

Questo è un anno importante per il Teatro – dichiara il sindaco Marco Russo – perché è la prima stagione del nuovo direttore e della nuova amministrazione. Come ho sempre detto, la cultura è una delle chiavi fondamentali per il rilancio di Savona, perché soltanto una città capace di crescere culturalmente è in grado di affrontare le sfide del futuro. In questo contesto il teatro riveste un ruolo primario, innanzitutto come luogo fisico che proprio quest’anno vede una sua trasformazione tangibile nel restyling in corso, in secondo luogo come punto di riferimento culturale che sa accogliere tutti i savonesi ma che sa anche andare incontro ad essi nei luoghi della città per accompagnarli nelle sfide del mondo contemporaneo”.
Il sindaco continua sottolineando che “i savonesi si stanno dimostrando sempre più aperti all’innovazione culturale, lo dimostra non solo il successo del percorso partecipativo che stiamo facendo per Palazzo della Rovere, ma anche l’ampio seguito che registriamo agli eventi culturali. La stagione di quest’anno è un primo importante passo nella direzione che vogliamo intraprendere e ringrazio il direttore per l’impegno profuso e per l’opera che sta svolgendo”.

Quella che si apre nell’anno in cui celebriamo i 470 anni dalla nascita del Chiabrera sarà una stagione innovativa ma con una buona carica di tradizione – sottolinea invece l’assessore alla Cultura Nicoletta Negro – pensata per un pubblico eterogeneo. Il teatro saprà accogliere gli abitué ma anche intercettare nuovi pubblici. Ci saranno stimoli nei confronti delle scuole superiori sia attraverso pacchetti di biglietti con sconti ad hoc per gli studenti sia spettacoli da concertare con i vari istituti attraverso percorsi da mettere a punto all’interno del Patto per la scuola”.

Apollineo e Dionisiaco, la Stagione del Teatro Chiabrera riparte da qui. Dalle origini del mito e da una riflessione sulla nascita della Tragedia” cosi definisce la nuova programmazione il Direttore Rajeev Badhan.” Apollo nella mitologia greca è il dio della musica, della poesia, della forma e della ragione mentre Dioniso è il dio del Teatro, dell’ebrezza, dell’istinto. Nell’arte, come nella vita, queste nature, distanti, si mescolano, dialogano generando riflessioni e immaginari possibili, il Teatro per i Greci “Theatron” era infatti il luogo della visioneQuesta è la prospettiva che mi ha guidato per la mia prima stagione come Direttore del Teatro Chiabrera, una nuova stagione che spero possa trasformarsi, appunto, in una visione e in una riflessione sull’oggi, una proiezione di immaginari futuri, possibili. Ho lavorato, in questi mesi, ad una programmazione che segue tre percorsi fondamentali: una Stagione artistica, contemporanea e la musica a cui fanno da corredo progettualità particolari.

La Stagione artistica non tralascia la tradizione, ma porta anche, per la prima volta sul palco del Chiabrera, artisti di fama internazionale e riconosciuti a livello mondiale per la loro concezione del teatro e il suo linguaggio… Si iniza con Alessandro Serra e la Tempesta di William Shakespeare, spettacolo che ha chiuso la passata edizione del Festival D’Avignone, fino ad arrivare all’ultima produzione di una delle figure più significative del Teatro contemporaneo, Romeo Castellucci, al termine della Stagione. Da quest’anno, inoltre, il cartellone si arricchisce di un percorso nel contemporaneo, che vuole trasportare lo spettatore in nuove dimensioni attraverso linguaggi in grado di decodificare la complessità del reale. Infine arriviamo alla musica che prosegue la linea di alta qualità che ha sempre contraddistinto il Chiabrera nel corso degli ultimi anni. Tre percorsi, tre linguaggi, tre visioni a cui si aggiungono progetti specifici che modellano, plasmano, integrandosi, l’intera Stagione.

Ma le novità non riguardono soltanto il programma “Il Teatro Chiabrera presenta la nuova Stagione 2022/2023conclude il Direttore Badhancon una identità visiva che coincide con un progetto grafico completamente rinnovato nel logo e sito web, grazie al contributo della Fondazione De Mari, ripensati per una comunicazione veloce, contemporanea e inclusiva.

Da giovedi 20 ottobre riaprirà la Biglietteria del Teatro Comunale Chiabrera, tutti i giorni, esclusi i festivi, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00.

RINNOVO ABBONAMENTI del Turno fisso A-B-C-D-E dal 20/10 al 27/10

CAMBIO TURNO il 28/10

NUOVI ABBONAMENTI del Turno fisso A-B-C-DE dal 29/10 al 3/11

BIGLIETTI +Abbonamenti Turno libero dal 4/11

Gli abbonamenti e i biglietti potranno essere acquistati on-line sul sito www.teatrochiabrera.it secondo le date specificate per ciascuna rassegna.

Si potrà stampare o salvare sullo smartphone i biglietti ed accedere alla sala senza passare dalla biglietteria.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 019820409, e-mail:  [email protected]

Savona, al via la nuova stagione Artistica-Contemporanea 2022/23

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...