fbpx
CAMBIA LINGUA

Pesaro2024, cerimonia di inaugurazione: verso il tutto esaurito

L'evento sabato 20 gennaio, dalle 11 alla Vitrifrigo Arena (via Gagarin)

Pesaro2024, cerimonia di inaugurazione: verso il tutto esaurito

La Vitrifrigo Arena si prepara per accogliere il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che sabato 20 gennaio aprirà, ufficialmente, lo straordinario anno della Capitale italiana della Cultura. Una giornata inaugurale di Pesaro2024 pensata come una festa della città, aperta a tutte le generazioni. Con grandi ospiti, musica, arte, spettacoli e dj set che si alterneranno al palazzo dello sport di via Gagarin dalle 11 del mattino a tarda notte. “Una giornata che aspettiamo da mesi e rincorso da anni e finalmente ci siamo – ha detto il sindaco di Pesaro Matteo Ricci – . Sabato 20 gennaio sarà una data storica per la città e per tutto il territorio, sia perché darà il via ufficiale a Pesaro 2024, sia perché mai, nella storia delle cerimonie inaugurali della Capitale italiana della Cultura, si era scelta questa modalità. Abbiamo chiesto al presidente della Repubblica Sergio Mattarella di cambiare format, perché volevamo fare un avvio popolare. Abbiamo scelto la Vitrifrigo Arena, ringrazio Aspes per lo sforzo organizzativo, ed è incredibile la partecipazione che si è scatenata attorno a questo evento”. Ad oggi sono infatti quasi 7.5mila le persone prenotate alla Vitrifrigo Arena per la cerimonia in programma la mattina del 20 gennaio, “vista la grande richiesta abbiamo deciso di aprire altri due settori, circa 500 posti, prenotabili su Vivaticket. Andiamo verso il sold put, perché Mattarella riempie il palazzo dello sport come una rockstar – continua Ricci -. Sabato sarà una grande giornata dell’identità pesarese e marchigiana, ma sarà anche una grande giornata di orgoglio nazionale, attraverso la cultura come elemento fondamentale per promuovere il nostro territorio”. Poi un’anteprima: “stiamo cercando di portare il presidente Mattarella a Vallefoglia, il primo dei Comuni che sarà Capitale per una settimana, per l’inaugurazione del nuovo teatro. Ma su questo seguiranno aggiornamenti”. Poi: “siamo carichi ed entusiasti, sappiamo di avere un anno molto impegnativo, ma siamo convinti che non potevamo iniziare in un modo migliore”. Infine: “Ringrazio la Prefettura e tutte le Forze dell’Ordine perché dietro questa organizzazione c’è un lavoro pazzesco”. E “gli sponsor, invito le aziende con le quali abbiamo trattative aperte ad essere della partita, perché è una grande opportunità per tutti”.

Pesaro, cerimonia di inaugurazione: verso il tutto esaurito

Tra gli spettatori alla Vrtrifirgo Arena circa 2mila studenti degli istituti della provincia di Pesaro e Urbino, i 100 VolontarX, dai 16 ai 99 anni, arrivati dalla provincia e non solo per essere protagonisti di questo e dei prossimi eventi della Capitale. Ancora la stampa, con un centinaio di giornalisti già accreditati in arrivo da tutta Italia per riportare con parole, immagini e servizi tv le emozioni e gli ospiti presenti all’Astronave. Una mattinata che sarà racconta attraverso la diretta televisiva prevista, a partire dalle 11.30, su RaiTre, e nei servizi che la stampa internazionale, nazionale e locale realizzerà su Pesaro 2024, “live” dall’Arena e per tutto l’anno della Capitale.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

“Davvero emozionante essere qui ad una conferenza molto partecipata che mostra quanta voglia ci sia di fare bene e di fare tutti insieme. C’è tanto capitale diffuso attorno a questo progetto, per questo vogliamo dividere questa giornata con i partner istituzionali e con i partner che hanno deciso da subito di essere sostenitori di questa impresa e i tantissimi soggetti attuatori che sono dietro i progetti. Lo ricordo ancora, stiamo costruendo non fuochi d’artificio ma vogliamo fare ardere un fuoco olimpico che duri nel tempo e faccia crescere il territorio – vedi il progetto 50×50 Capitali al quadrato che coinvolge i 50 comuni della provincia -, come accaduto a Matera nostro esempio. Annuncio l’iniziativa preziosa della Camera di Commercio delle Marche che vedrà uno stand nei 5 giorni del Festival di San Remo ciascuno dedicato alle 5 province marchigiane, un’occasione importante di visibilità per Pesaro 2024”, così il vicesindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini, durante la conferenza stampa di questa mattina “un momento per incontrarci con tutti i soggetti che lavoreranno con noi qui sul territorio, dopo il momento del 6 dicembre a Roma – ha sottolineato il direttore generale di Pesaro 2024 Silvano Straccini -. Quest’anno si porta a frutto il lavoro di più di un anno. Oggi si inizia ufficialmente l’anno con un calendario fitto fatto di oltre 1000 appuntamenti, una ricchezza tra cui scegliere molte proposte”.

Chiara Biondi assessore alla cultura della Regione Marche: “Oggi è una giornata importante che dà l’avvio ufficiale al Pesaro 2024, un progetto che ci rende particolarmente orgogliosi. Sicuramente è stato vincente perché ha un connubio perfetto tra natura e cultura, abbinamento che nella nostra regione è benissimo rappresentato. Un progetto innovativo che ha saputo mettere in rete tutti i comuni della provincia e che avrà ricadute importanti che non si fermeranno con il 2024 ma andrà oltre; per questo non poteva mancare il sostegno della Regione, un sostegno anche economico (1 milione di euro). La città di Pesaro ha tantissimo da raccontare a proposito di cultura, le tantissime eccellenze potranno essere valorizzate al meglio in questo anno e sarà un’opportunità per l’intera regione”.

L’intervento del direttore artistico di Pesaro 2024 Agostino Riitano: “Oggi non manca una dose importante di emozioni perché siamo riusciti a centrare una serie di obiettivi che ci eravamo dati. Per la giornata di sabato abbiamo pensato di sintetizzare i valori e le modalità che hanno contraddistinto il nostro lavoro in tutti questi mesi. Dunque la cerimonia sarà improntata allo spirito profondo del nostro progetto e cioè le relazioni tra natura, arte e tecnologia. Lo facciamo con artisti che ci hanno portato fortuna come l’Orchestra Olimpia molto impegnata sul tema del multiculturalismo. Ci verrà in aiuto anche la poesia per comprendere la natura dell’uomo e l’universo con Mariangela Gualtieri, poetessa tra le più significative del panorama nazionale. E poi il tema della partecipazione culturale che è stato molto importante nel progetto e la cittadinanza da vivere come partecipazione culturale. E così i più di 7.000 cittadini presenti sabato saranno protagonisti di una performance dello studio Ouchhh attraverso una mega video proiezione che prenderà forma alla Vitrifrigo Arena grazie ai cartoncini che il pubblico riceverà all’ingresso, un grande lavoro collettivo come collettivo è stato tutto il metodo di Pesaro 2024”.

Scaletta della mattinata – Cerimonia di inaugurazione di Pesaro2024

Apertura cancelli a partire dalle 8.30, entrata consentita fino alle 10.30. I cittadini in possesso del tagliando (ottenuto tramite Vivaticket, biglietteria Teatro Rossini e Tipico.Tips) potranno accedere alla Vitrifrigo Arena, muniti di carta d’identità (SENZA DOCUMENTO NON SI ENTRA). Nei prossimi giorni verrà comunicata la fascia oraria ufficiale entro la quale sarà consentita l’entrata per assistere alla cerimonia. Per agevolare i controlli e favorire un accesso ordinato, senza congestionare gli ingressi, si consiglia di raggiungere la Vitrifrigo Arena con qualche minuto d’anticipo rispetto agli orari di chiusura cancelli che verranno indicati. L’ingresso dei cittadini e l’attesa dell’inizio della cerimonia sarà “accompagnato” da un momento di intrattenimento musicale (dj set e esibizioni delle bande della provincia).

Su il sipario alle 11, a quell’ora Paolo Bonolis lancerà intrattenimento musicale. La cerimonia di inaugurazione di Pesaro2024 si aprirà con l’Orchestra Olimpia di Pesaro, formazione tutta al femminile, nata nel 2018 da un’idea di Roberta Pandolfi e Francesca Perrotta, è costituita interamente da donne; promuove il diritto agli studi musicali senza distinzione di genere, la divulgazione del repertorio femminile e il rispetto dei diritti umani attraverso concerti ed eventi, seminari, conferenze, lezioni-concerto. Ed è “Un po’ il portafortuna di Pesaro 2024 – ricorda Vimini – perché protagonista dell’audizione con la quale abbiamo ottenuto il titolo di Capitale italiana della cultura”. La formazione composta da 50 elementi, diretta da Francesca Perrotta, avrà il compito di accendere la mattinata a partire dall’Inno d’Italia suonato alla presenza del Presidente Mattarella seguito dalla Sinfonia da “La Gazza Ladra” di G. Rossini e da “In the Hall of the Mountain King” dalla Suite op. 46 del Peer Gynt di E. Grieg.

Al momento musicale seguiranno i saluti istituzionali, con il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il presidente della Regione Francesco Acquaroli, l’assessore alla Bellezza Daniele Vimini, il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano. Non mancheranno i saluti di una testimonial speciale della Capitale italiana della Cultura, la senatrice Liliana Segre, “che in questi anni – ha commentato Ricci – non ha mai smesso di dimostrare l’amore e il legame profondo che la lega a Pesaro, città, che la accoglie sempre con grande onore”. Sarà poi la volta di Mariangela Gualtieri, poetessa tra le più sensibili e apprezzate della scena contemporanea, reciterà brani dalla sua “Esortazione urbana e planetare”, riflessione potente e luminosa su presente e futuro (nata su invito del Comune di Bologna nell’ambito del progetto “Discorso d’artista” per il Capodanno 2024). Ancora l’intervento del direttore artistico Agostino Riitano, che racconterà “la natura della cultura” di Pesaro2024. E la videoperformance che coinvolgerà il pubblico: “The Human Cell ATLAS ” a cura di Ouchhh in collaborazione con il CERN di Ginevra. Nata dall’idea di creare un autoritratto artistico dell’umanità con l’intelligenza artificiale e i big data, il Progetto ha riunito una comunità internazionale di biologi, clinici, tecnologi, fisici, scienziati computazionali, ingegneri del software e matematici. Questa comunità di scienziati con competenze diverse ha condiviso l’obiettivo comune di creare una mappa di riferimento completa di tutte le cellule umane come base per la comprensione della salute umana e per la diagnosi, il monitoraggio e il trattamento delle malattie. Un esempio di sviluppo del tema del dossier di Pesaro 2024, la natura della cultura, relazione tra arte, natura e tecnologia. Ouchhh è un collettivo creativo multidisciplinare con sede principale ad Istanbul e collaborazioni a Los Angeles, Vienna, Barcellona, Parigi, Londra e Berlino. Ha creato circa 75 progetti di arte pubblica in tutti i continenti. I lavori dello studio hanno ricevuto numerosi riconoscimenti e premi in ambito internazionale.

Infine Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Programma del pomeriggio – Pesaro in festa con Max Gazzè, l’Orchestra Casadei e Rosa Chemical

La giornata di festa, “proseguirà a fasce orarie, secondo gusti generazionali. Entrata libera fino a esaurimento posti, senza prenotazione, dalle 16, per partecipare al concerto di Max Gazzè (gratis). Dall’ora di cena, alle 20 (con ingresso dalle 19), si ballerà con l’Orchestra Casadei (gratis). Poi la festa per i più giovani Once a Year, con Rosa Chemical (a pagamento, dalle 23.00; ingresso dalle ore 22.30) e dj importanti, convocati alla Vitrifrigo Arena dalle principali realtà dell’intrattenimento locale e nazionale per celebrare la cultura e il divertimento dando spazio ai giovani”. Biglietti per la serata sul link 

Area Food and Beverage

All’esterno della Vitrifrigo Arena sarà allestita un’area coperta food and beverage, aperta dal mattino, dove si potranno degustare anche i prodotti tipici del territorio.

Servizio navette

La mattina: attivo il servizio navetta gratuita dal centro dalle 8.30 alle 9.30 ogni 15 minuti, dal parcheggio San Decenzio e zona mare.

San Decenzio

  • 8:30
  • 8:45
  • 9:00
  • 9:15

Viale Trieste Sud

  • 8:35
  • 8:50
  • 9:05
  • 9:20

P.le della Libertà

  • 8:38
  • 8:53
  • 9:08
  • 9:23

Viale Trieste Nord

  • 8:40
  • 8:55
  • 9:10
  • 9:25

Vitrifrigo Arena

  • 8:50
  • 9:05
  • 9:20
  • 9:35

La sera: ci saranno navette verso il centro storico di Pesaro, Fano, Urbino. Nei prossimi giorni gli organizzatori comunicheranno il percorso.

Informazioni di servizio

Qualora i cittadini in possesso di biglietto fossero impossibilitati a partecipare alla cerimonia e volessero “liberare” il tagliando occorre: per chi l’ha ottenuto tramite Vivaticket, scrivere a: biglietterie@amat.marche.it indicando nell’oggetto della mail “Rinuncia Cerimonia inaugurale Pesaro 2024” e indicando i dati del biglietto. Chi lo ha ritirato nella biglietteria del Teatro Rossini o presso Tipico.Tips dovrà restituirlo negli stessi luoghi. Chi, invece, è in possesso di un doppio biglietto e desidera cederne uno ad un’altra persona potrà farlo nei seguenti modi: se il tagliando è stato ritirato alla biglietteria del Teatro Rossini o presso Tipico.Tips, dovrà recarsi nel luogo stesso, e chiedere il cambio del nominativo (indicando i dati della persona che lo sostituirà) per ottenere il nuovo tagliando.

Chi deve cedere il tagliando prenotato tramite Vivaticket deve accedere alla piattaforma link e cliccare il tasto “Cambio nominativo” indicando il nuovo nome e cognome e i dati del/la sostituto/a.

Partner e sostenitori

  • Partner istituzionali: Comune di Pesaro, UNESCO, Ministero della cultura (MIC), Regione Marche.
  • Con il sostegno di: Camera di Commercio delle Marche, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, CTE Square – Casa delle Tecnologie Emergenti.
  • Con il contributo di: Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino, Confcommercio Marche Nord, Confindustria Pesaro Urbino, CNA.
  • Main partner: Hera, Scavolini, Intesa Sanpaolo.
  • Gold partner: TeamSystem, Enel Energia;
  • Partner:, Lindbergh Hotels & Resorts, Fox Petroli, Renco, Alpitour World, FREETOX, Amplia Infrastructures, Si con te.
  • Sostenitori : Lancia impresa edile, Benelli Moto, Ratti, Coop Alleanza.
  • Food partner: Food Brand Marche.
  • Technical partner: APA Hotels, Maggioli Cultura e Turismo, Fondazione Wanda Di Ferdinando.
  • Official airport: Ancona International Airport.
  • Media partner: RAI, Ansa, QN – Quotidiano Nazionale – Il Resto del Carlino.
  • Special partner (singoli progetti): BPER banca, Riviera Banca.
  • Special partner ’50×50 Capitali al quadrato’ Banca di Pesaro
  • Special partner della cerimonia inaugurale: Aspes, Pesaro Feste, Ouchhh, Sound D Light.

Gli interventi

Mauro Tiviroli Amministratore Delegato Marche Multiservizi Per il Gruppo Hera essere al fianco della Capitale italiana della cultura 2024 come main partner, rappresenta un motivo di grande orgoglio e soddisfazione. Una simbolica unione tra eccellenze grazie alla quale, siamo sicuri, gli obiettivi sfidanti di questo evento potranno essere raggiunti generando un importante valore aggiunto per questa provincia. Pesaro2024 rappresenta un’occasione storica per questo territorio in cui Hera, una delle principali multiutility del Paese e partner industriale di Marche Multiservizi, è presente da più di 20 anni. Il radicamento nel territorio in cui operiamo è un valore fondamentale per il nostro Gruppo. Per questo vogliamo essere parte integrante della squadra che vedrà, oltre al Gruppo Hera, tutti gli altri attori di questa comunità, dalle istituzioni alle imprese fino ad associazioni, sindacati, Università e cittadini, impegnati per vincere la sfida di Pesaro2024 perché la cultura può e deve rappresentare un volano fondamentale per l’economia”.

Fabiana Scavolini, CEO Scavolini Spa Siamo molto orgogliosi di essere main partner di Pesaro Capitale italiana della cultura 2024.Contribuire a un momento così significativo e di straordinaria rilevanza per la collettività, che abbraccia la città, la provincia e l’intera regione, è per noi motivo di grande soddisfazione. Una conferma del nostro profondo legame con il territorio, radicato nelle nostre origini, e simbolo del costante impegno nel sostenere l’identità culturale e lo sviluppo della comunità locale.

Daniele Lombardo, Direttore Marketing, Relazioni Istituzionali e Comunicazione di TeamSystem «Pesaro è una città che si fonda su un connubio fra natura, cultura e tecnologia, elementi che si uniscono in un contesto di perfetta collaborazione tra istituzioni e aziende. Queste sue peculiarità l’hanno resa perfetta per diventare Capitale italiana della cultura 2024. Come tech company nata a Pesaro oltre 40 anni fa e cresciuta nel tempo fino a diventare un punto di riferimento in termini di innovazione e tecnologia a livello italiano e internazionale, TeamSystem è orgogliosa oggi del suo ruolo di Digital Partner dell’intera iniziativa: un’occasione per sottolineare la rilevanza di quest’area nella quale si concentra una quota significativa di nostri clienti e dipendenti, lavorando a stretto contatto con le Istituzioni per portare la tecnologia e il digitale sul territorio agli stessi livelli di eccellenza che natura e cultura mettono in mostra da tempo».

Riccardo Amoroso, responsabile Enel Area Territoriale Appenninica: Vicinanza al territorio, cultura e responsabilità sono i valori che ci hanno spinto a essere Gold Partner di questa importante iniziativa. Enel è in prima linea nella promozione e nella valorizzazione del patrimonio culturale dell’Italia che rappresenta l’energia vitale che mette in dialogo i territori e i cittadini contribuendo all’integrazione, all’innovazione e allo sviluppo socio-economico e sostenibile. Le iniziative in programma ci daranno l’opportunità di offrire una visione dell’energia orientata al futuro, consolidando il nostro rapporto con la città di Pesaro che vanta una tradizione già ricca di arte, cultura e natura.

Nardo Filippetti, Presidente di Lindbergh Hotels & Resorts Sono molto orgoglioso di questo riconoscimento per la mia città natale. Da sempre crediamo nel forte potenziale di questa città, che non deve essere più vista come una semplice meta turistica dove trascorrere le vacanze estive ma come un vero e proprio luogo di scoperta, dove poter conoscere qualcosa in più sul nostro Paese, dall’architettura alla musica, passando per la storia e, perché no, per le imprese. Il territorio pesarese è infatti da sempre caratterizzato da una forte vocazione imprenditoriale che, negli anni, ha portato le aziende locali a eccellere sui mercati internazionali. È la cosiddetta cultura “informale”, che influenza sì il tessuto socio-economico, ma anche il contesto culturale e creativo del territorio, valorizzandolo al massimo. È per questo motivo che fin dagli inizi di Lindbergh Hotels & Resorts abbiamo deciso di investire su Pesaro dove, ad oggi, il gruppo può vantare ben tre strutture, ognuna diversa dall’altra e che sono in grado di catturare tre tipi diversi di turisti: con l’Excelsior offriamo un soggiorno improntato al benessere, al comfort assoluto e al relax; con il Nautilus siamo in grado di rispondere alle esigenze delle famiglie in vacanza mentre il Charlie Urban Hotel – l’ultimo nato in casa Lindbergh – è l’hotel di riferimento per una clientela business, leisure e mice. Con le nostre strutture ci impegneremo ancora di più a offrire a tutti i turisti in visita, un soggiorno indimenticabile con i più alti standard di qualità.

Tommaso Bertini, Direttore Marketing Corporate di Alpitour World “Sostenibilità e cultura, alla base del programma di Pesaro Capitale italiana della cultura 2024, sono gli stessi valori che Alpitour World sostiene con le sue iniziative di responsabilità sociale. Per questo motivo siamo orgogliosi di poter dare il nostro contributo a quello che sicuramente sarà un evento di grande importanza e visibilità per tutto il territorio.”

‘Sì con Te“, l’iconico marchio leader della distribuzione alimentare marchigiana che incarna i valori di convenienza, qualità, territorialità e servizio sarà tra i partner di Pesaro Capitale italiana della cultura 2024”. In questa collaborazione, l’azienda di supermercati, presente nella città di Pesaro con il suo nuovo Superstore di via del Novecento inaugurato il 14 dicembre 2023, contribuirà all’evento, attivando esclusive convenzioni dedicate ai possessori della “Card Pesaro Capitale”, con l’obiettivo di creare sinergia tra cultura e servizi. Questo sforzo mira a rendere l’esperienza a Pesaro ancora più ricca e appagante per la comunità locale e i visitatori.

Antonio Centocanti Presidente di Food Brand Marche: grazie per questa grandissima possibilità di promuovere tutti i prodotti delle Marche che hanno 8 consorzi per le Marche e su cui facciamo e faremo promozione di grande qualità nel mondo. A proposito di Pesaro 2024, ricordo che tutti i nostri prodotti hanno dietro arte e cultura.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×