fbpx
CAMBIA LINGUA

Pesaro 2024: capitale del libro e della parola

Arrivano le presentazioni librarie degli 'Incontri capitali', da Gianrico Carofiglio a Osho, da Arrigo Sacchi a Walter Veltroni, tanti appuntamenti nel cuore della città, organizzati in collaborazione con Passaggi Festival.

Pesaro 2024: capitale del libro e della parola. 

Ai tanti eventi già in calendario di Pesaro 2024 si aggiungono quelli incentrati sul libro e sulla parola. Si chiama ‘Incontri Capitali’ la rassegna che la Capitale italiana della cultura dedica alle presentazioni librarie e organizzata insieme con Passaggi Cultura, l’associazione che promuove Passaggi Festival.

‘Incontri Capitali‘ – sottolineano il sindaco Matteo Ricci e il vicesindaco assessore alla Bellezza Daniele Vimini – è una formula che conferma la vocazione di Pesaro a essere luogo di incontro, di confronto e di ritrovo tra idee, personalità e suggestioni legate all’attualità come alla storia. In questo caso gli appuntamenti realizzati in collaborazione con quella felice intuizione, ora solida realtà, rappresentata da Passaggi Festival, diventano già dalle prime settimane di Pesaro Capitale un punto di riferimento per il pubblico locale e per quello che la capitale stessa andrà ad intercettare in tutta Italia”.

In programma dal 6 febbraio, nei luoghi più significativi della città, decine di incontri. Tra satira, politica, attualità, scienza, sport, storia e giornalismo, gli autori presenteranno al pubblico i propri libri, conversando con giornalisti e critici letterari.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Si parte martedì 6 febbraio (ore 17.30, Palazzo Ciacchi) con un evento per ricordare i cento anni di Paolo Volponi: Enrico Capodaglio presenta il suo libro “Paolo Volponi romanziere. Il fascino della società” (Ass. culturale La Luna) con la partecipazione di Giorgio Donini (voce recitante). Venerdì 9 (ore 18,30, Palazzo Ciacchi), Enrico Giovannini, ex ministro del lavoro e presidente Istat, presenterà il suo “I ministri tecnici non esistono” (Laterza), intervistato dal giornalista Roberto Fiaccarini (Il Resto del Carlino). Lunedì 12 febbraio (ore 18.00, Sala Rossa), Federico Bini presenta “Il «Cagnone». Giancarlo, testimone di due secoli.

Dagli incontri con Brera all’amicizia con Montanelli” (Minerva Edizioni), con lui ci saranno Giancarlo Mazzuca (ex direttore del Carlino e oggi presidente del Corecom dell’Emilia Romagna) e il giornalista Davide Eusebi. Il giorno dopo, martedì 13 (ore 18.00, Sala Rossa) sarà ancora Eusebi a presentare, con l’autore Michele Brambilla, il saggio “In Provincia” (Nino Aragno Editore). Venerdì 16 febbraio (ore 18.30, Palazzo Montani-Antaldi) il costituzionalista Michele Ainis converserà del suo nuovo saggio, “Capocrazia. Se il presidenzialismo ci manderà all’inferno” (La Nave di Teseo), con il giornalista Maurizio Blasi. Sabato 24 febbraio (ore 17.00, Sala Rossa), ricorderemo l’anniversario dell’invasione russa dell’Ucraina con il libro “Chech-Point Kyiv” (Infinito edizioni); ne discuteranno l’autore Pierfrancesco Curzi e il giornalista di Rai Marche Lucio Cristino.

Lunedì 26 (ore 18.30, Palazzo Montani-Antaldi) sarà la satira protagonista dell’incontro col vignettista Federico Palmaroli in arte “Osho”, che presenterà “Er pugno se fa con la destra o la sinistra” (Rizzoli); con l’autore converserà Silvia Troiani, conduttrice di Cusano Italia Tv.

Il mese di marzo si aprirà con il volume del giornalista e politico Andrea Romano (mercoledì 6, ore 18.30, Sala del Consiglio Comunale) “Futura umanità. Storia della sinistra raccontata ai miei figli” (Piemme); a intervistare l’autore sarà Silvia Sinibaldi del Corriere Adriatico.

Mercoledì 20 marzo (ore 18.30, sede da definire) grande appuntamento col calcio: Arrigo Sacchi presenterà “Il realista visionario. Le mie regole per cambiare le regole” (Cairo Editore) e sarà intervistato da Luigi Benelli del Corriere Adriatico. Venerdì 22 (ore 18, Sala Rossa) è in programma il libro del parlamentare Roberto Morassut “Cento Pagine. Cinque discorsi sulla sinistra. Verso un nuovo orizzonte dei Democratici” (Cooper), a conversare con l’autore sarà il giornalista Luca Fabbri. Venerdì 29 marzo (ore 18.00, sede da definire) si parlerà di scienza e medicina con Roberto Burioni e il suo libro “Match point. Come la scienza sta sconfiggendo il cancro” (La Nave di Teseo). Dialogherà con l’autore Simonetta Marfoglia del Corriere Adriatico.

Martedì 9 aprile (ore 18.30, Palazzo Montani-Antaldi) Walter Veltroni presenterà il suo nuovo romanzo “La condanna” (Rizzoli), mentre venerdì 12 aprile (ore 18.30, Alusfera di piazza del Popolo) si parlerà di Israele e crisi mediorientale con la giornalista del Tg 1 Nathania Zevi, che proporrà il saggio “Il nemico ideale” (Rai Libri) e converserà con Benedetta Iacomucci del Resto del Carlino.

Venerdì 3 maggio (ore 18.30, Teatro Sperimentale) Gianrico Carofiglio, scrittore fra i più amati in Italia, presenterà il suo ultimo romanzo “L’orizzonte della notte” (Einaudi) e con lui ci sarà la scrittrice e critica letteraria di Rai Uno Giulia Ciarapica. Le elezioni americane saranno al centro della presentazione di sabato 11 maggio (ore 17.30, Alusfera di piazza del Popolo) con il noto giornalista Rai Antonio Di Bella e il suo “L’impero in bilico. L’America al bivio tra crisi e riscossa” (Solferino), l’autore conversa con Giovanni Lani del Resto del Carlino.

Giovedì 16 maggio (ore 18.00, Salone Metaurense della Prefettura) arriverà a Pesaro un autore che ha ricoperto prestigiosi ruoli istituzionali, fra cui quello di presidente del Consiglio: Giuliano Amato. In dialogo con il giornalista Vincenzo Varagona, presenterà il suo saggio “C’era una volta Cavour. La potenza della grande politica” (Il Mulino).

A questi appuntamenti se ne aggiungeranno altri, così da disseminare l’intero 2024 di ‘Incontri Capitali‘, in compagnia di libri e autori.

Pesaro 2024: capitale del libro e della parola. 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×