fbpx
CAMBIA LINGUA

Per la 1^ volta a Verona la corsa di orientamento.

Mappa, bussola e tanto senso dell'orientamento. Per la prima volta Verona ospita una gara dove a fare la differenza non sarà la velocità ma la capacità di orientarsi in un percorso a sorpresa che si scoprirà solo percorrendolo.

Per la 1^ volta a Verona la corsa di orientamento.

Mercoledì 4 ottobre arriva la tappa cittadina dell’European Orienteering Championships 2023, i Campionati Europei Sprint di corsa orientamento, validi come finali di Coppa del Mondo, che, per la prima volta in Italia, vedranno correre con mappa e bussola 2mila partecipanti in rappresentanza di 39 Paesi.

Si correrà alla mattina, dalle 8.30 alle 12, nei quartieri di Borgo Venezia e di Borgo S. Croce sul territorio della Circoscrizione 6^ e, dalle 14 alle 16.45, in centro storico con arrivo e partenza da piazza Bra. Durante la competizione le strade interessate dal percorso saranno chiuse al traffico.

La particolarità della manifestazione è che non è previsto un percorso ufficiale di gara. Per ciascun partecipante infatti la sfida è quella di giungere all’arrivo nel minor tempo possibile affidandosi agli unici strumenti a disposizione, la mappa della città, la bussola e la sua capacità di orientarsi e guadagnare terreno all’interno di un perimetro prestabilito ma che, contrariamente a quanto avviene per le gare tradizionali, non sarà delimitato da transenne.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Per consentire la realizzazione dell’evento, nei quartieri di Borgo Venezia e di Borgo S. Croce dalle 8.30 alle 12.30 e il Centro storico dalle 14 alle 17.30, saranno interdetti alla circolazione del traffico veicolare.

Perimetro di gara Borgo Venezia e Borgo S. Croce – divieto di transito in via Guido D’Arezzo, via Scarlati – tratto compreso tra via G. D’Arezzo e via Tosca -, via Tosca, ponte progno Valpantena, via Maria Callas, via San Felice Extra, via Cimarosa, via Montorio e via Guido D’Arezzo.

Per la 1^ volta a Verona la corsa di orientamento.
Perimetro di gara Centro Storico – prevista la chiusura al traffico di una zona all’interno del perimetro della ZTL.

Per la 1^ volta a Verona la corsa di orientamento.

Tutte le informazioni sul sito del Comune di Verona

Attenzione. La manifestazione non prevede un unico percorso per gli atleti partecipanti in quanto ognuno, dotato solo di bussola e mappa può decidere di giungere all’arrivo nel minor tempo possibile decidendo un percorso nell’ambito di un perimetro prestabilito non delimitato da transenne.

Europei Sprint e Coppa del Mondo
In campo scenderanno oltre 350 atleti élite in rappresentanza di 36 team nazionali per conquistare i titoli continentali e di Coppa del Mondo su distanza Sprint, Sprint Relay e Sprint Knock-Out (circa 4 km in linea d’aria con 20 punti di controllo, con un tempo di percorrenza medio del vincitore di 15 minuti).

Al termine dell’appuntamento veronese, al Foro Boario di Soave il 6 ottobre andrà in scena l’adrenalinica Sprint Relay – ore 14.30/16.30 – al Castello Scaligero per decretare i mixed team più forti composti da uomini e donne.

Per la Sprint Knock-Out l’8 ottobre, infine, dopo le qualifiche agli impianti sportivi di Creazzo – ore 8.30/12 -, i migliori si contenderanno il titolo a Vicenza – ore 12/16 – con finish line in Piazza Matteotti, volgendo lo sguardo ai palladiani Teatro Olimpico e Palazzo Chiericati.

La manifestazione, sotto l’egida della IOF-International Orienteering Federatione della FISO-Federazione Italiana Sport Orientamento, vanta i patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Sport e Salute, Consiglio Regionale del Veneto, Provincia di Verona e Vicenza, Comuni di Verona, Soave e Vicenza, insieme ai charity partner Centri Giovanili Don Mazzi e Fondazione Città della Speranza.

Per la 1^ volta a Verona la corsa di orientamento.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×