MILANO, UN MESE DI MOSTRE ALLA CASA MUSEO SPAZIO TADINI

227

Milano, 23 gennaio – La Casa Museo Spazio Tadini di via Niccolò Jommelli 24 inaugura, dal 17 gennaio al 18 febbraio, una serie di esposizioni che, spaziando dalla fotografia alla performance artistica, confermano la poliedricità di questo luogo di aggregazione culturale e spazio espositivo fondato in memoria di Emilio Tadini.

Ecco nel dettaglio gli eventi previsti:

Photo Pocket Exhibit di Street Photography (dal 17 al 28 gennaio)

Un evento realizzato in collaborazione con il club fotografico PhotoMilano, ha aperto i battenti il 17 gennaio ed è visitabile fino al 28 gennaio. Si tratta di una mostra collettiva frutto di un workshop di street photography. L’allestimento si compone di 17 immagini realizzate da 17 fotografi (Serena Bonanno – Marilena Boschi – Virginia Campisi – Vilda Espinosa – Paola Fortunato – Stefania Lazzari – Roberto Manfredi – Paola Medici – Rosario Mignemi – Paolo Pacecca – Elisabetta Parravicini – Michela Pelamatti – Silvia Questore – Antonia Rana – Alberto Scibona – Cinzia Beatrice Stecca – Massimiliano Zucca) che hanno messo in pratica i consigli del docente Diego Bardone, fotografando insieme a lui i particolari catturati lungo le vie di Milano.

Adamo e la nuvola (dal 17 gennaio al 18 febbraio)

Una mostra che propone una riflessione sull’arte contemporanea con protagonisti 26 artisti, in un progetto promosso e realizzato dall’Associazione, “in tempo” di Roma. Il titolo è una densa metafora dell’attuale stato delle cose e nel contempo, un modo per suggerire nuove relazioni tra i cambiamenti che vedono da un lato l’Uomo e dall’altro gli sviluppi, sempre più invasivi, delle nuove tecnologie. La mostra si presenta come work in progress tra gli artisti che condividono un comune sentire ed un comune orientamento, di cui le loro opere sono espressione diretta e fortemente autentica. Dall’altro si propone come dialogo aperto con altri artisti sulla necessità dell’arte intesa come processo dell’essere e dell’opera come realtà viva di quell’essere. Cercare le connessioni tra un’opera e l’altra, tra un artista e l’altro, consente di cogliere sensibilità e affinità che restituiscono l’impegno di questa iniziativa.  Una collettività – non collettiva – di artisti formata da: Nunzio Bibbò, Ennio Calabria, Antonella Cappuccio, Antonella Catini, Giovambattista Cuocolo, Dario Falasca, Franco Ferrari, Antonio Bernardo Fraddosio, Carlo Frisardi, Simonetta Gagliano, Alessandra Giovannoni, Alessandro Kokocinski, Ernesto Lamagna, Stefania Lubrani, Danilo Maestosi, Ferruccio Maierna, Giuseppe Modica, Alfio Mongelli, Mario Moretti, Franco Mulas, Alessandra Pedonesi, Marilisa Pizzorno, Nino Pollini, Pino Reggiani, Nicola Santarelli  Tito.

Casa Museo Spazio Tadini, apertura dal mercoledì a sabato dalle 15,30 alle 19,30 e domenica dalle 15 alle 18.30- ingresso alla casa museo 5 euro.

Mostra fotografica personale di Giovanni Mereghetti Placespast (dal 17 gennaio al 18 febbraio)

Una mostra fotografica che permette quasi di fare un giro del mondo, partendo da Lapaz a New York, da Malpensa a Trinidad, da Marrakech a Pushkar, da Kathmandu al Goageb. Quarantadue fotografie (bianco e nero analogico) narrano di molteplici viaggi e reportage realizzati da Giovanni Mereghetti. Unite attraverso il fil rouge del senso del viaggio di scoperta, di documentazione e di ciò che tutto questo muove dentro il fotografo e negli occhi di chi guarda, le foto susseguono geometrie, stati d’animo, frammenti di vita, memorie, reminiscenze, emozioni passate ed impressioni presenti. Racconti di terre lontane, di mercanti e pescatori, il racconto del viaggio.

Casa Museo Spazio Tadini, apertura dal mercoledì a sabato dalle 15,30 alle 19,30 e domenica dalle 15 alle 18.30- ingresso alla casa museo 5 euro.

Fulvio Tornese, Siamo solo il nostro sguardo (dal 18 gennaio al 17 febbraio)

Siamo solo il nostro sguardo è il titolo della mostra personale di Fulvio Tornese, realizzata in collaborazione con la Galleria internazionale Monteoliveto, che dal 17 gennaio al 18 febbraio 2018 è visitabile presso la Casa Museo Spazio Tadini. Fulvio Tornese, artista leccese, è uno degli artisti più interessanti del panorama nazionale con un lavoro artistico di ricerca sull’uomo contemporaneo. La mostra presenta un nutrito corpo di opere della più recente produzione di Tornese, che sin dagli anni Ottanta ha individuato nella disciplina pittorica la sua ideale traduzione formale, attraversando un’estetica che si intreccia con la poetica delle immagini sulla città e trova i suoi riferimenti nei maestri dell’arte, dell’architettura e della letteratura del ‘900.

Scrive sul suo lavoro Melina Scalise: “Siamo solo il nostro sguardo” è il titolo dell’ultima serie di lavori di Fulvio Tornese, eppure, ciò che manca a tutti i suoi personaggi che presenziano scenari, a volte Chagalliani a volte alla De Chirico, è proprio il volto. Il volto non è solo l’elemento che dichiara la nostra identità, ma è anche ciò che indica la nostra volontà, la nostra emozione attraverso il nostro sguardo.

Casa Museo Spazio Tadini, apertura dal mercoledì a sabato dalle 15,30 alle 19,30 e domenica dalle 15 alle 18.30- ingresso alla casa museo 5 euro.

Danza, Fotografia, Musica Live (25 gennaio)

Danza, musica, fotografia in dialogo a Spazio Tadini Casa Museo. Giovedì 25 gennaio 2018, alle ore 21, il primo appuntamento di un ciclo di serate di performance dove danza, musica e fotografia dialogano e creano insieme. Per giovedì 25 gennaio 2018 la prima performance è “More than a portrait”. “Un Ring al cui interno giocano la musica di oggi, le elaborazioni live di un giovane Dj che produce e mixa EDM, e la potenza del physical dance theatre e della contact. Punto di partenza comune il ruolo e la potenza del corpo e della musica, nel fornire forma, immagine e suono concreti di storie della vita di ogni giorno. Fotografie verranno proiettate a fine performance per un dialogo diretto tra interpreti, fotografi e pubblico. I fotografi che partecipano a questa serata sono del Club Fotografico Milanese PHOTOMILANO Fondato e diretto da Francesco Tadini.

MORE THAN A PORTRAIT

Kroserz, Federicapaola Capecchi|OpificioTrame Physical Dance Theatre

ore 20:30 ingresso pubblico, ore 21 inizio

ingresso € 10

Consigliata la prenotazione


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...