MILANO: LA MOSTRA “DALL’ARGILLA ALL’ALGORITMO”, TRA ARTE E TECNOLOGIA, ALLE GALLERIE D’ITALIA

747

A Milano apre al pubblico oggi 31 maggio e resterà visitabile fino all’8 settembre 2019, presso le Gallerie d’Italia – Piazza Scala, la mostra DALL’ARGILLA ALL’ALGORITMO – Arte e tecnologia. Dalle Collezioni di Intesa Sanpaolo e del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea.

Si tratta di una mostra realizzata da Intesa Sanpaolo in collaborazione con il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e curata da Carolyn Christov-Bakargiev e Marcella Beccaria con il coordinamento di Gianfranco Brunelli che si compone di 71 importanti opere, di cui 43 provenienti dalle raccolte d’arte di Intesa Sanpaolo, 22 da quelle del Castello di Rivoli (incluse opere in comodato al Castello di Rivoli dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT e dalla Fondazione Cerruti) e la presenza di 3 opere dalle collezioni della Fondazione Carisbo e 3 dalle collezioni della Fondazione Cariparo.

La mostra indaga i modi in cui artisti di epoche diverse si sono relazionati con la tecnologia, con il suo fascino, con le sue utopie oppure con i suoi demoni, anticipando o riflettendo radicali cambiamenti sociali e culturali. La relazione tra soggettività umana, arte e tecnologia affonda le radici nei concetti arcaici definiti dai termini greci “téchne”, ovvero arte nel senso di saper fare, abilità, mestiere, e “logos”, parola, discorso, ragione.

Il percorso espositivo inizia dalla ceramica greca: l’Hydria attica a figure rosse (470-460 a.C.) del Pittore di Leningrado è il grande capolavoro, che fa parte della storica collezione Caputi custodita nelle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari a Vicenza) e descrive mirabilmente pittori ceramici al lavoro nell’atto di essere incoronati da Atena, dea della techné, e da due Vittorie alate.

La mostra “Dall’argilla all’algoritmo” è un vero e proprio viaggio nel tempo, dal presente all’antichità e viceversa, con un punto di vista contemporaneo che mette in dialoghi artisti e opere appartenenti a epoche e culture differenti.

 

INFORMAZIONI UTILI

31 maggio – 8 settembre 2019
Gallerie d’Italia – Piazza Scala, Piazza della Scala 6, Milano

Orari
Da martedì a domenica 09.30 – 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30)
Giovedì 9.30 – 22.30 (ultimo ingresso ore 21.30)

Lunedì chiuso

Aperture straordinarie:
domenica 2 giugno (Festa della Repubblica)
e giovedì 15 agosto: dalle 09.30 alle 19.30 – ingresso gratuito

Biglietti
Intero 10,00 Euro; ridotto 8,00 Euro
Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.

 

Articolo di Settimio Martire


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...