MILANO: IL CARRELLO DELLA SPESA SPUNTO DI RIFLESSIONE SUI CONSUMI DELLA COLLETTIVITA’

363

Milano 24 Aprile 2018. Dal 7 al 13 maggio torna Milano Food City, ovvero  la settimana dedicata al buon cibo con eventi, degustazioni, appuntamenti che spaziano dall’arte alla cultura, dalla solidarietà alle golosità. A fare da collante all’iniziativa vi è anche la nona edizione della MILANO FOOD WEEK, il “fuorisalone dell’enogastronomia” come viene definito, organizzato da Lievita con il patrocinio del Comune di Milano.

Il tema del 2018 avrà come simbolo il carrello della spesa, in tutto e per tutto specchio della personalità e dello stile di vita di ognuno e, quindi, spunto di riflessione sui consumi della collettività. Si va dalla spesa di uno chef stellato a quella di un manager, passando per quella di uno studente a quella di un personal trainer, tutte queste persone sono legate da un oggetto comune, il carrello della spesa, che diventa il fil rouge in grado di abbracciare mondi diversi.

Modi che verranno rappresentati da 8 cucine tematiche disseminate per la città: la City Kitchen in centro, la Public Kitchen in Largo Beltrami (Castello Sforzesco), la Lifestyle Kitchen al Bryan & Barry Building in Piazza San Babila, la Student Kitchen alla Iulm, la Special Kitchen all’ospedale Niguarda, la Home Kitchen, con una serie di cene itineranti in loft e appartamenti di pregio della città, la Smart Kitchen al Samsung District di Porta Nuova e, infine, un Healthy Point presso il centro benessere City Zen Milano – fanno sapere gli organizzatori. Ognuna di esse ospiterà una serie di storycooking tenuti da illustri chef (Enrico Bartolini, Andrea Berton, Wicky Priyan, Ernst Knam, Yoji Tokuyoshi, Roberto Conti, Alessandro Negrini e Fabio Pisani, Luigi Taglienti, Viviana Varese, Andrea Aprea, Daniel Canzian, Alberto Gipponi, Cesare Battisti, Sergio Mei e Tano Simonato, solo per citare alcuni) affiancati da influencer digitali e personaggi mediatici (Federica Fontana, Fiammetta Cicogna, Omar Pedrini, Andrea Zorzi, Marisa Passera ecc.) collegati alle differenti tematiche.

Un approccio che sposta l’attenzione dalla cucina all’alimentazione dando spazio allo “storytelling” dei prodotti che i vari target coinvolti ripongono nel loro carrello della spesa quotidianamente. Il carrello della spesa sarà anche e soprattutto lo strumento attraverso cui realizzare una campagna solidale in favore di un gruppo di associazioni (SoliDando di iBVA, Caritas Ambrosiana, Opera Cardinal Ferrari ed Equoevento Lombardia) che operano sul territorio di Milano per offrire un sostegno alimentare alle fasce più indigenti della popolazione.

Non solo gourmand quindi ma anche sostenibilità e solidarietà fanno da collante alla Milano Food Week. La campagna si concretizzerà in molteplici azioni volte a sollecitare donazioni, sia in denaro che in prodotti. In particolare, nei weekend del 5-6 maggio e 12-13 maggio, per tutto il giorno, sarà effettuata una raccolta di alimenti presso 9 supermercati Pam di Milano e uno di Rozzano. Al termine della settimana, inoltre, i prodotti stoccati presso le varie kitchen tematiche verranno raccolti e ridistribuiti equamente tra le ONLUS che partecipano al progetto. Per quanto riguarda la raccolta in denaro, essa avverrà, tra l’altro, attraverso l’asta di 12 carrelli d’artista, che saranno esposti – uno per ogni piano – presso il Bryan & Barry Building di Piazza San Babila.

Articolo di Settimio Martire

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...