MILANO, GLI EVENTI IN PROGRAMMA PER IL SAFER INTERNET DAY 2018

589

Il primo martedì di febbraio torna il “Safer Internet Day“, la giornata internazionale sulla sicurezza in rete istituita e promossa dall’Unione Europea, giunta alla sua XV edizione, quest’anno ha come tema “Create, connect and share respect: A better internet starts with you”.

Ed è proprio la rete, che rappresenta il luogo in cui bambini ed adolescenti passano la maggior parte del tempo, il mezzo privilegiato dei processi comunicativi. E’ soprattutto lo smartphone lo strumento utilizzato in questo mondo perennemente connesso, che ha cambiato il modo di socializzare modificando le abitudini giornaliere. Per questo è fondamentale promuoverne il buon uso soprattutto tra i giovani, attraverso una cultura di responsabilità per la sicurezza in rete.

Il 58% degli 11-17enni non difende le vittime quando legge messaggi d’odio o offensivi sul Web, ed aumentano le esperienze negative in Rete, passando dal 6% del 2010 al 13% del 2017, sono i dati dell’ultima statistica condotta dal OssCom. Sebbene internet si configuri come una grande opportunità, allo stesso tempo è un terreno fertile in cui si annidano rischi e pericoli, tra i quali possiamo menzionare: adescamento online, espressione della sessualità tramite web, produzione e fruizione di contenuti violenti, inadeguati e lesivi, violazione della privacy, cyberbullismo.

Ecco nel dettaglio i principali eventi in programma a Milano nella settimana dal 5 al 9 febbraio in occasione del Safer Internet Day 2018:

#KIDS4SID2018: un Internet migliore inizia da te (Lunedì 5 febbraio)

Il Italia è SOS Telefono Azzurro ONLUS, alla luce della sua esperienza trentennale, a proporre l’iniziativa “Un Internet migliore inizia da te!”, ritenendo cruciale il coinvolgimento attivo dei veri protagonisti di questo processo: i ragazzi. Lo fa in partnership con i network europei di INSAFE e INHOPE organizzando a Milano e a Roma la giornata del Safer Internet Day (SID) sul tema della protezione dei bambini e degli adolescenti online.

La giornata Safer Internet Day verrà celebrata da Telefono Azzurro con due eventi, #KIDS4SID e #SID4KIDS tra loro collegati, che avranno luogo il 5 febbraio a Milano e il 6 febbraio a Roma. L’evento di Milano (#KIDS4SID) vedrà come protagonisti assoluti i ragazzi in un confronto – agevolato da opinion leader ed influencer – con esperti del mondo accademico sulle tematiche del Web, dei suoi rischi e opportunità.

Ad ospitare l’evento milanese del 5 febbraio la Sala Alessi di Palazzo Marino, dove saranno i ragazzi a parlare della rete, a porre interrogativi e richieste agli adulti di riferimento (ovvero istituzioni, aziende ed agenzie formative). La riflessione generata nella sede di Palazzo Marino servirà il giorno successivo a Roma, presso Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio, a dare il via al tavolo istituzionale #SID4KIDS formato da esperti e stakeholder di riconosciuto rilievo, afferenti al panorama nazionale e internazionale del mondo istituzionale, accademico ed aziendale. L’evento si colloca nella cornice più ampia del progetto “Generazioni Connesse”, il quale è coordinato dal MIUR e finanziato dalla Commissione Europea.

Cuore e Parole (Martedì 6 febbraio)

Sempre a Milano, martedì 6 febbraio l’associazione Cuore e Parole Onlus, membro dell’Advisory Board con il patrocinio di Regione Lombardia, con il supporto dell’Ufficio Scolastico Lombardia e di numerosi partner impegnati nella salute e nel benessere dei giovani, organizza per il SID un evento interattivo al Piccolo Teatro Strehler per le classi III del ciclo secondario di I grado e per le classi II e II del ciclo secondario di II grado. La finalità è di sensibilizzare al rispetto digitale i teenager che dai 13 anni in poi hanno accesso alla maggior parte dei social network.

Contest #BULLISNOteen (Martedì 6 febbraio)

Alle ore 17.30 presso lo store OVS di Milano in corso Buenos Aires, OVS e FARE X BENE ONLUS membri dell’Advisory Board di generazioni Connesse presenteranno le regole che comporranno il primo galateo del web contro il cyberbullismo, redatto dai ragazzi che hanno partecipato al contest #BULLISNOteen.

Gli youtuber Doctor Vendetta e Jack Nobile premieranno gli autori delle regole vincitrici. Special guest per l’occasione l’attore, regista e conduttore Paolo Ruffini, autore del libro “ODIO ERGO SUM – Studio semiserio del fenomeno degli hater”.

Presentazione della Fondazione Carolina Onlus (Mercoledì 7 febbraio)

Presso la Sala Volta del Centro Congressi Palazzo Stelline, mercoledì 7 febbraio dalle ore 10 alle ore 13, ci sarà la presentazione, da parte di Paolo Picchio e di Ivano Zoppi, della “Fondazione Carolina Onlus”, dedicata alla prima vittima italiana di cyberbullismo. I rappresentanti del Ministero dell’Università e della Ricerca illustreranno l’attività del primo semestre di CoNaCy, il centro di Coordinamento Nazionale Cyberbullismo, nato presso la Casa Pediatrica dell’ASST Fatebenefratelli-Sacco di Milano e diretto dal Professore Luca Bernardo.

“Parole a scuola”, l’iniziativa per promuovere un uso corretto delle tecnologie (Venerdì 9 febbraio)

Il 9 febbraio presso il Campus dell’Università del Sacro Cuore la Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli illustrerà in modo più approfondito la ricerca “EU Kids Online per Parole O_Stili” a circa 2.000 docenti di scuole di ogni ordine e grado provenienti da tutto il territorio nazionale, in occasione di “Parole a scuola”, un’iniziativa organizzata dall’ATS Parole O_Stili in collaborazione con il MIUR e che vedrà una giornata di formazione gratuita sul tema delle competenze digitali e dell’ostilità nei linguaggi.

L’occasione è volta a fornire ai docenti strumenti per educare alla cittadinanza digitale ed affrontare le tematiche dell’ostilità in Rete e del cyberbullismo a partire dal Manifesto della comunicazione non ostile, la carta formata da dieci principi utili per creare una Rete rispettosa e civile, che ci rappresenti e che ci faccia sentire in un luogo sicuro. Nel corso della giornata, si susseguiranno oltre 30 incontri, tra conferenze, tavole rotonde e laboratori interattivi della durata di 50 e 100 minuti. Le lezioni avranno come relatori docenti, comunicatori, esperti di digital marketing e altri professionisti.

Articolo di Settimio Martire

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...