MILANO. FEATURED JAZZ CONCERTS CON SOPHIA TOMELLERI

Milano, si inaugura una nuova serie di serate di live jazz, denominata FEATURED JAZZ CONCERTS, prodotte dal Circolo Arci Bellezza e organizzate dall’Associazione Jazz a Milano presso la Palestra Visconti, nell’ambito del progetto Visconti Underground, in via Bellezza 16/a a Milano.

Martedì 11 Febbraio 2020, alle ore 21:30, la protagonista della prima serata sarà Sophia Tomelleri che, nonostante la giovane età, vanta una formazione musicale di tutto rispetto: 10 anni di pianoforte, diploma in sassofono al Conservatorio “G.Verdi” di Milano e laurea in Jazz a Monaco di Baviera nel 2018. Inoltre, ha vinto una borsa di studio per un anno di perfezionamento a Parigi presso il Centre des Musiques Didier Lockwood. Durante quel periodo all’estero si è esibita con: la Big Band di Dusko Goykovich, John Betsch, Emmanuel Bex, Sava Medan. Nell’ultimo anno, tornata a Milano, ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero collaborando, ad esempio, con Gianni Cazzola, Marco Vaggi, Tony Arco, Paolo Tomelleri, Emilio Soana, Humberto Amesquita, Massimo Faraò, Nicola Angelucci e Simone Daclon.
Sarà accompagnata dai musicisti di ‘The Mainstream Factory’ in un repertorio di brani che spazia da Duke Ellington a Don Grolnick.

FEATURED JAZZ CONCERTS è una nuova serie di concerti ‘caratterizzati’ dalla presenza di musicisti jazz professionisti, dagli affermati agli emergenti, sia come ospiti di band residenti che come formazioni complete, includendo anche concerti tematici.
Questi concerti, oltre al possesso (o alla sottoscrizione sul posto) della tessera ARCI, prevedono un contributo artistico di 5€ per sostenere l’iniziativa nella sua totalità. Per chi desideri cenare prima del concerto, segnaliamo il ristorante gestito dalla Cooperativa Sociale ‘I Talenti’, interno al Circolo, con tavoli prenotabili al numero 02 58319492.
I FEATURED JAZZ CONCERTS complementano le altre serate organizzate dall’Associazione [email protected] l’ultimo martedì del mese, e promuovono l’incontro, l’aggregazione e la performance di quei ‘bravi’ musicisti jazz, dagli studenti ai semi-professionisti che si dedicano ad altri mestieri, ai quali Milano raramente offre la possibilità di esibirsi in pubblico con i brani che hanno studiato/composto con tanta dedizione.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...