fbpx
CAMBIA LINGUA

Messina: a villa Dante la finale di Giochi Senza Quartiere, vince l’edizione 2023 la III Municipalità.

Trionfa l'intera cittadinanza distribuita nelle sei Municipalità tra divertimento e socializzazione per riscoprire il legame con il territorio di appartenenza.

Messina: a villa Dante la finale di Giochi Senza Quartiere, vince l’edizione 2023 la III Municipalità.

Con la vittoria della III Municipalità si è conclusa ieri, domenica 22 ottobre, a villa Dante, la seconda edizione di “Giochi Senza Quartiere” (GSQ) edizione 2023.
Al gran finale presente l’assessora alle Politiche giovanili Liana Cannata, che ha decretato il nome della Municipalità vincitrice.

“Un momento emozionante – ha commentato l’Assessora – come comporta ogni vittoria, ma lo sono ancora di più perché siamo riusciti oggi, grazie ad un intenso lavoro di squadra che ha visto la collaborazione del collega assessore Massimiliano Minutoli per la delega ai Rapporti con le Municipalità, i rappresentanti delle stesse, Presidenti e Consiglieri circoscrizionali, le Partecipate comunali coinvolte, in particolare l’Azienda Speciale Messina Social City con la presidente Valeria Asquini, per il contributo nella gestione della location villa Dante, a regalare all’intera Città una domenica di festa. E non solo divertimento, in quanto abbiamo concretizzato la nostra volontà e lo spirito del progetto volto a sensibilizzare a partecipare giovani, bambini e famiglie nelle piazze dei loro quartieri di residenza per offrire momenti di socializzazione ma soprattutto favorire l’inclusione sociale. Essere inclusi – ha concluso l’assessora Cannata – significa soprattutto sentirsi accolti ovvero, appartenere a una società e godere pienamente di tutti i diritti e le opportunità che questa appartenenza comporta. Una testimonianza è stata la partecipazione ai giochi di diversi minori stranieri ospiti delle case famiglia”.

Messina: a villa Dante la finale di Giochi Senza Quartiere, vince l'edizione 2023 la III Municipalità.
Le squadre finaliste si sono sfidate su varie discipline palla a scalpo; corsa al quadrato; corsa con i sacchi; tiro alla fune; freccette; basket – tiri da 3; zalcio balilla; sitting volley; padel; e scacchiera gigante; ed ancora tornei di bubble football; tennis e nuoto a staffetta.
La squadra della Terza Municipalità che ha totalizzato il punteggio più alto, era composta da Rahman Mafijur Chakider Md Jibon, Jessica Morabito, Giada Boemi, Annamaria Centorrino, Giada Villari, Lorenzo La Rosa, Antonio Aricò, Mattia Strano, Giuseppe Carbonaro, Emanuele Galletta, Claudia Di Benedetto, Agostino Conigliello, Gregorio Ratti, Matteo Foti, Gabriella Calí e Marco Serranò, si è aggiudicata la coppa. Il trofeo, come da regolamento, sarà esposto per un anno nella sede istituzionale, presieduta da Alessandro Cacciotto, sita in via Suor Maria Giannetto a Camaro.
La scorsa edizione era stata vinta dalla II Municipalità.
Tutte le Municipalità sono state premiate con targhe ricordo che sono state consegnate ai Presidenti e ai rappresentanti circoscrizionali dai consiglieri comunali Raimondo Mortelliti e Raffaele Rinaldo rispettivamente, presidente e vicepresidente della Commissione politiche giovanili; mentre tutti i partecipanti-atleti sono stati omaggiati di una medaglia per esaltare il valore “Tutti campioni per la voglia di mettersi in gioco”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Messina: a villa Dante la finale di Giochi Senza Quartiere, vince l'edizione 2023 la III Municipalità.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×