fbpx
CAMBIA LINGUA

Livorno, presentata la quarta edizione della kermesse “Praticamente Piazza XX”

Da giovedì 8 a domenica 11 giugno talk con personaggi del mondo remiero, spettacoli e eventi collaterali di arte

Livorno, presentata la quarta edizione della kermesse “Praticamente Piazza XX”.

Quarta edizione della kermesse “Praticamente Piazza XX” che da giovedì 8 a domenica 11 giugno animerà le serate di piazza XX Settembre e dintorni e quest’anno si terrà all’interno del Centro Artistico Il Grattacielo in via del Platano, nella sala Davanzati.

La Kermesse promossa, dal Centro Artistico Il Grattacielo con il patrocinio del Comune di Livorno, rientra nell’appuntamento annuale delle gare remiere livornesi.

I talk

Alle 21 ogni sera si terrà un talk con protagonisti personaggi del mondo remiero e rappresentanti dell’Amministrazione Comunale:

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
  • giovedì 8 gli ospiti saranno: il sindaco Luca Salvetti, l’assessore alla Cultura Simone Lenzi e l’assessore al Turismo e Commercio Rocco Garufo;
  • venerdì 9 gli ospiti saranno la presidente della Coppa Barontini Monica Bellandi, il presidente della Coppa Risiatori Luca Ondini e il presidente del Comitato Palio Marinaro Maurizio Quercioli;
  • sabato 10 gli ospiti saranno i timonieri;
  • domenica 11 gli ospiti saranno l’equipaggio femminile che ha vinto la Risiatori e Roberto Cipriani.

Una luce su tutti i quartieri della città

“L’intenzione dell’Amministrazione Comunale è quella di accendere una luce su tutti i quartieri della città – ha affermato l’assessore Simone Lenzi – come si vede, infatti, da Straborgo passiamo il testimone a Praticamente piazza XX e prima ancora si è svolto Geometrie esistenziali”.

“Il fatto poi che le gare remiere si muovano insieme, rappresentando una parte importante, qualificante e significativa dell’immagine della città – spiega Lenzi -, e che allo stesso tempo si siano anche aperte al dialogo con il resto delle città, è straordinariamente importante. Questo perché stiamo andando nella direzione auspicata di una città che riesce a fare sistema, cioè che riesce a dare di sé un’immagine che è tanto composita, quanto organizzata e attenta a trovare i modi giusti per farsi poi conoscere fuori della Mura Lorenesi”.

“In sintesi -conclude l’assessore – questo è quello che vogliamo e dobbiamo in ossequio a quella che è la storia della città di Livorno. Livorno non è una città che nasce come un feudo chiuso, è una città che nasce moderna e aperta al mondo, questo è il destino e la vocazione di Livorno”.

Un tessuto culturale e associativo vivo

“Apriamo la nostra stagione con la fine di aprile con la settimana velica – ha aggiunto l’assessore Rocco Garufo – Geometrie Esistenziali, Scenari di Quartiere, Straborgo, che sono tutti eventi che piano piano cominciano ad avere una multi dimensionalità che si va sempre più intrecciando in maniera coerente”.

“Questo – continua Garufo – è dovuto anche al fatto che per fortuna abbiamo a Livorno un tessuto culturale e associativo che è molto vivo, è propositivo e coglie anche le opportunità che si aprono”.

“L’Amministrazione Comunale da sola difficilmente avrebbe potuto assemblare programmi così complessi come “L’estate più lunga del mondo”  – spiega Garufo – se non ci fosse stata tutta questa vivacità, e un bel salto di qualità lo si è fatto da qualche anno a questa parte, da quando cioè nel mondo delle gare remiere si comincia a lavorare con una programmazione e con uno spirito più unitario valorizzando quelle che sono le migliori tradizioni livornesi. Anche i risultati ci stanno dando ragione”.

Il rapporto con le associazioni

“Un altro aspetto importante –  chiude l’assessore – che voglio sottolineare è il rapporto con le associazioni, in questo caso con l’associazione il Grattacielo, che ci consente di organizzare questi eventi e di rivitalizzare una parte di città che è la piazza XX che ha alcune criticità. Non si legano solo spettacolo, cultura e tradizione ma anche socialità e socializzazione”.

“Equipaggio misto”

Eleonora Zacchi, direttrice del Centro Artistico Il Grattacielo , durante la presentazione delle kermesse avvenuta questa mattina a Palazzo Comunale, dopo aver ringraziato l’Amministrazione Comunale per il patrocinio ed il supporto, ha dettagliato l’evento di quattro giorni, specificando che i talk dal titolo “Equipaggio misto” saranno condotti dalla stessa Eleonora Zacchi, da Riccardo De Francesca, da Luca Salemmi e da Sandro Andreini che dialogheranno “in maniera scherzosa – ha aggiunto la direttrice – con gli ospiti presenti, legando il mondo dello spettacolo con il mondo dello sport. Seguiranno poi gli spettacoli con nomi conosciuti come Sergio Sgrilli e Katia Beni”.

Iniziative artistiche

A corollario della kermesse il Centro Artistico Il Grattacielo ha organizzato una serie di iniziative artistiche.

All’interno del foyer del teatro si potrà ammirare l’installazione artistica dal titolo “Le gare remiere” di Aurora Bresci e domenica sera, dopo lo spettacolo, si terrà la consegna degli attestati dei partecipazione ai corsi della scuola di dizione e recitazione del Grattacielo.

Sabato 10 dalle ore 17,30 alle 19,30, nella sede dell’associazione Livorno Artistica in piazza XX Settembre si svolgerà la premiazione di Livorno Artistica Photo Awards e la domenica 11, dalle 18 alle ore 19,30 sarà possibile visitare la mostra fotografica con i partecipanti al concorso.

Durante la mostra l’attore Giovanni Tresoldi leggerà testi dedicati al mare e due artiste livornesi Gabriella Coppetti ed Elisa Biaggiotti esporranno opere dedicate al mare e ai bagnanti.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×