fbpx

Lecce, weekend ricco di eventi agli Agostiniani: inaugurazione della mostra dedicata a schiavitù e tratta, Giornata Mondiale del Gioco e Urban Center.

Fine settimana ricco di appuntamenti nel complesso degli Agostiniani, che al suo interno ospita la biblioteca di comunità OgniBene.

Lecce, weekend ricco di eventi agli Agostiniani: inaugurazione della mostra dedicata a schiavitù e tratta, Giornata Mondiale del Gioco e Urban Center.

Sabato 27 maggio, alle ore 17.30, nel chiostro degli Agostiniani, sarà inaugurata la mostra “Schiavitù e tratta: vite spezzate tra Africa e Americhe. Una ricostruzione storica”, realizzata dalla Biblioteca Amilcar Cabral del Comune di Bologna e organizzata da APS Voci della Terra, che resterà allestita fino all’11 giugno (ingresso libero, tutti i giorni dalle 9.30 alle 20).

Dopo Bologna, Roma e Torino, arriva a Lecce l’esposizione che è lo sfondo e l’occasione per approfondire vicende che hanno disegnato l’ordine del mondo attuale, i paesi da cui venivano deportati gli schiavi africani, in molti casi gli stessi paesi di origine dei migranti odierni, e le culture afrodiscendenti germogliate nei paesi di arrivo.

La mostra fa da cornice per collaborazioni con associazioni, gruppi, persone interessati alla valorizzazione delle culture africane e afrodiscendenti, al superamento di ogni forma di discriminazione, alla costruzione di comunità transculturali. L‘intento è proporre una fruizione dinamica, in cui i temi dell’esposizione prendono voce e presenza, coinvolgendo attivamente persone di origine africana e afrodiscendenti, esperti, attivisti, artisti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

A Lecce è organizzata in collaborazione con il Comune, il Coordinamento delle Diaspore in Puglia – ETS, Unipop Interazione APS, Associazione Origens, HumanFirst e altre associazioni.

Subito dopo l’inaugurazione, alle 18, è previsto l’incontro “Middle Passage: dalla violenza alla comunità transculturale”, condotto da Gabriella Melli con Charaf El Bouhali, Ana Estrela, Mamadou Toure, Alexander Kwaku Marfo, Cesare Pastanella, Cleidiane Pinheiro de Freitas, Modou Nget, Antonio Ciniero, Souleymane Barry.

Domenica 28 maggio si celebra la Giornata Mondiale del Gioco, nella data in cui è stata costituita nel 1987 la International Toy Library Association. La giornata fa riferimento alla convenzione dell’Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che riconosce ai bambini e alle bambine il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al gioco e alle attività ricreative, a partecipare liberamente alla vita culturale ed artistica. Nel talk in programma in mattinata il commento all’art. 31 della Convenzione, che sancisce il diritto dei bambini al gioco, sarà consegnato allìassessora alla Cultura Fabiana Cicirillo.

Le associazioni nazionali delle biblioteche, con altri organismi nazionali, promuovono, in questa giornata, iniziative a sostegno del gioco con funzione educativa, che trasmette modelli culturali e abilità psicomotorie, cognitive e relazionali. La Biblioteca OgniBene dedica la giornata soprattutto alla connessione tra generazioni ed ha organizzato un ricco programma in collaborazione con l’Associazione Così Come Sei che si articolerà dalle 10 alle 19 fra gli spazi interni del complesso degli Agostiniani e il giardino.

Sono previsti talk e tavole rotonde sul tema del gioco e una serie di attività e laboratori tutti gratuiti realizzate da Di.Vagare, Lecce Scacchi, Tana del Folletto asd, Zio Ludovico, Fondazione Emmanuel, I Fabbricanti di Sogni, Gdr Salento, L’angolo del fumetto, Cirknos, Città del Sole e Club Tira il dado.

 

Il dettaglio del programma è disponibile a questo link sul sito della Biblioteca OgniBene: Biblioteca OgniBene – Giornata Internazionale del Gioco

 

«Con questi due appuntamenti, la mostra su schiavitù e tratta e la Giornata Mondiale del Gioco – dichiara l’assessora alla Cultura Fabiana Cicirillo – in un certo senso apriamo ufficialmente la stagione delle iniziative estive agli Agostiniani, che proseguiranno, a breve, con la rassegna letteraria del Comune, Agostiniani Libri. Anche quest’anno, avremo tanti autori e tanti temi sui quali riflettere, ragionare, emozionarci. Fra Agostiniani e Mura Urbiche, che dal 2 giugno riapriranno alle visite ospitando anche la mostra di Banksy, è nostra intenzione creare un polo culturale attrattivo per i leccesi e i turisti subito fuori dal perimetro del centro storico».

 

Ricordiamo, infine, che all’interno della Chiesa di Santa Maria di OgniBene, sempre nel complesso seicentesco e con gli stessi giorni e orari d’apertura, è allestito l’Urban Center, il luogo fisico voluto dall’Amministrazione comunale dove è possibile prendere visione di alcuni materiali conoscitivi sulle sei visioni strategiche che comporranno il nuovo Pug (la città verde, la città capoluogo, la campagna di Lecce, il grande centro, il mare di Lecce, i quartieri di Lecce), consultare le mappe e lasciare la propria istanza/richiesta/desiderio/auspicio sulla Lecce di domani, leggere le istanze emerse nel corso della consultazione pubblica che si è tenuta fra dicembre e febbraio, scaricare e consultare i report delle giornate tematiche e grazie ai codici qr interagire con il sito tematico puglecce.

 

Inoltre sarà possibile anche visionare le video-registrazioni dei sette appuntamenti di consultazione pubblica ai quali hanno partecipato più di mille leccesi.

Lecce, weekend ricco di eventi agli Agostiniani: inaugurazione della mostra dedicata a schiavitù e tratta, Giornata Mondiale del Gioco e Urban Center.

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×