Lecce, lunedì 27 settembre ‘Lecce legge Dante’ con Raiz, Lagioia e Rollo al Chiostro dei teatini

Città che legge Dante è realizzato in collaborazione con Taobuk – Taormina Book Festival, Parco Archeologico del Colosseo, Comune di Reggio Calabria, Comune di Padova, Comune di Lecce e Fondazione Ugo Da Como e patrocinato dal Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

Lecce, inferno, purgatorio e paradiso da esplorare in un’unica serata attraverso tre affascinanti personaggi della Commedia, Brunetto LantiniSordello da Goito e Giustiniano. A interpretare i Canti che li vedono protagonisti, commentarne le biografie e spiegare il significato del loro apparire, due ospiti d’eccezione: il cantautore e attore Gennaro Della Volpe, in arte Raiz, e lo scrittore Nicola Lagioia, insieme nella cornice del Chiostro dei Teatini di Lecce lunedì 27 settembre alle 21 per Città che legge Dante.

Il progetto “itinerante”, promosso dal Centro per il libro e la lettura e realizzato con l’ADI – Associazione degli Italianisti, continua il proprio viaggio in alcune tra le principali piazze, manifestazioni e comunità italiane riempiendone gli spazi con parole, riflessioni e musiche ispirate al Sommo Poeta nell’anno che lo vede al centro di numerose e importanti celebrazioni. L’appuntamento leccese mette al centro i Canti XV dell’Inferno e VI del Purgatorio e del Paradiso, letti dalla storica voce degli “Almamegretta”, attore televisivo e cinematografico, e commentati dal direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino con la conduzione di Alberto RolloContrappunto alle loro voci, i brani eseguiti dal vivo, per l’occasione, dagli studenti del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce Christian Greco, Luciano Fuso, Emanuele Balsamo: . In apertura di serata invece, gli interventi del Sindaco di Lecce Carlo Salvemini e del direttore del Centro per il libro e la lettura Angelo Piero Cappello.

Iniziato a Taormina con Fabrizio Gifuni e Aldo Cazzullo e passato per Roma con Anna Bonaiuto, Maddalena Crippa, Melania Mazzucco e Alessandro Piperno, Reggio Calabria insieme a Nino Racco, Aldo Morace e Rossella Galati e Padova, con Anna Bonaiuto, Marco Balzano e Alberto Rollo, dopo Lecce la tappa conclusiva sarà a Rocca di Lonato del Garda nel mese di ottobre.

Lecce legge Dante è a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti. L’accesso agli incontri sarà consentito esibendo una Certificazione Verde Covid-19 (Green pass). Per info e prenotazioni l’Info-point del Castello Carlo V, telefonando al numero 0832/246517, o scrivendo alla mail [email protected]

In caso di pioggia l’evento si svolgerà nella sala Maria D’Enghien al Castello Carlo V (Viale XXV Luglio).


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...