fbpx
CAMBIA LINGUA

Le milanesi Rosa Pirani e Mirella Uberini, le atlete più longeve delle Olimpiadi 50&Più, a Immagina 2023: le Olimpiadi degli over 50 tra sport, amicizia e solidarietà

Amref Italia partner dell'evento promosso dall'associazione 50&Più. Testimonial della 29° edizione dei giochi olimpici Raffaello Leonardo, campione del mondo di canottaggio.

Le milanesi Rosa Pirani e Mirella Uberini, le atlete più longeve delle Olimpiadi 50&Più, a Immagina 2023: le Olimpiadi degli over 50 tra sport, amicizia e solidarietà.

Sport, amicizia, condivisione e solidarietà. Questi gli ingredienti della terza edizione di Immagina, uno dei grandi eventi promossi dall’Associazione 50&Più, che si è tenuto dal 10 al 18 settembre e ha coinvolto circa 700 soci. Nella splendida Riserva di Stornara, a Castellaneta Marina in provincia di Taranto, si sono svolte anche le Olimpiadi dedicate agli over50. “Appuntamenti come questi dimostrano il desiderio di vivere momenti all’insegna dello sport, in una competizione sana che mette insieme l’amicizia – che ormai ci lega da anni -, il divertimento e la solidarietà” ha detto Carlo Sangalli, presidente nazionale 50&Più a margine dell’evento.

29° edizione Olimpiadi 50&Più

Si è svolta nell’ambito di Immagina 2023 la 29° edizione delle Olimpiadi 50&Più. Sono 513 gli aspiranti atleti over 50, provenienti da ogni parte d’Italia, che si sono dati appuntamento a Castellaneta Marina per cimentarsi nelle diverse discipline olimpiche. 297 atlete e 216 atleti si sono sfidati in gare di nuoto, freccette, bocce e ancora arco, tennis, marcia, maratona, ping-pong e basket. Alle Olimpiadi 50&Più anche il Walking football e una esibizione di mamanet, lo sport che unisce pallamano e pallavolo, nato in Israele e dedicato alle donne over 35. Lo spirito di squadra e una sana competizione sportiva hanno accompagnato i soci anche fuori dagli spazi dedicati alle gare. A vincere la coppa degli assoluti donna è stata Mirella Trotti di Sondrio con 88 punti. Si è aggiudicato, invece, la coppa degli assoluti uomini Massimo Bernasconi di Bergamo con 100 punti. È la Puglia che si aggiudica il trofeo per il maggior punteggio ottenuto a livello regionale. Tra gli atleti in gara, ricordiamo i partecipanti più longevi: Rosa Pirani e Mirella Uberini, entrambe di Milano e classe 1931, e Nando Nardis di Belluno, nato nel 1930.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Cultura e cinema a Immagina 2023

A Immagina anche momenti dedicati alla cultura, al cinema, alla musica: tutti gli appuntamenti hanno avuto lo sport come filo conduttore. Testimonial delle Olimpiadi 50&Più – edizione 2023 – Raffaello Leonardo, campione del mondo di canottaggio che nel 2005 ha vestito la maglia di capitano della nazionale italiana. L’ex atleta ha raccontato, in un appuntamento dal titolo ‘Memorie olimpiche’, gli anni del suo impegno sportivo e ha spiegato: “È importante accettare la sconfitta perché anche le sconfitte insegnano, si impara qualcosa di utile per le sfide successive, anche per quelle sfide che non sono strettamente legate allo sport e riguardano tutti gli aspetti della vita”. Spazio anche al cinema con il critico cinematografico Flavio De Bernardinis che ha tenuto un incontro dal titolo ‘Cinegame. Cinema e sport’. Tra gli appuntamenti serali, Marino Bartoletti e il Duo Idea: il giornalista sportivo e autore televisivo ha presentato uno spettacolo dedicato al Giro d’Italia dal titolo “Zazzarazzaz Pedalando nella storia”.

Amref partner dell’evento

Per la prima volta, 50&Più e Amref insieme per la salute dell’Africa. Le due associazioni – da anni impegnate nella tutela dei diritti seppure in ambiti diversi – hanno siglato una partnership per sostenere le comunità più fragili del continente africano: donne e bambini. Roberta Rughetti, vicedirettrice di Amref Italia: “È un onore e un piacere essere ospiti di una realtà come 50&Più, che si spende ogni giorno per il benessere dei propri soci. A Immagina abbiamo incontrato un pubblico che condivide i nostri stessi valori. Lo sport, mezzo eccezionale per unire le persone e promuovere l’inclusione sociale, ha contribuito in modo significativo a rafforzare la collaborazione tra le nostre due organizzazioni. Oggi, più che mai, è cruciale parlare di salute in Africa e impegnarci in prima persona per costruire insieme un futuro più equo per tutti. Ogni singolo contributo, ogni conversazione come questa, ci porta un passo più vicini al nostro obiettivo di garantire che ogni persona in Africa possa accedere a cure mediche di qualità e godere di una vita sana e prospera.”

Sangalli: “Gli atleti 50&Più campioni di fairplay”

A margine dell’evento, Carlo Sangalli presidente nazionale 50&Più: “Le Olimpiadi 50&Più rappresentano ormai da anni un’occasione di incontro e di socialità. Un’opportunità per chi – come noi – vive ogni giorno tenendo bene a mente i sani principi di lealtà e correttezza. Gli stessi che mettiamo in campo quando gareggiamo perché lo sport e le sue regole non sono altro che il riflesso delle nostre vite. Con gli anni, l’approccio allo sport cambia ma continuano ad essere costanti l’impegno e la passione: è così che si diventa campioni di fairplay. C’è una frase di Nelson Mandela ‘Io non perdo mai, o vinco o imparo’ che rappresenta la nostra associazione. L’augurio è di continuare a imparare per raggiungere l’obiettivo che caratterizza la 50&Più, andare avanti e avere la possibilità di aiutare non solo figli e nipoti ma dare un contributo a questo Paese in cui crediamo e a cui vogliamo bene. Resta importante, dunque, il nostro impegno con le istituzioni, con le associazioni di settore e con la società civile, affinché i diritti delle persone anziane vengano rispettati, garantiti e implementati”.

Gabriele Sampaolo, Segretario Generale 50&Più: “Immagina 2023 è stato un grande successo. La partecipazione, l’entusiasmo e il sano spirito di competizione hanno reso assolutamente incredibile questo evento. Le nostre iniziative – da sempre – raccontano una storia di condivisione e di amicizia, nata tanto tempo fa. Una storia vincente che il prossimo anno compie mezzo secolo di vita. Più ricchi e più carichi ripartiamo da qui e guardiamo al 2024, al cinquantenario della nostra Associazione: sarà una bella festa, trionferanno i diritti della terza età”. 

A Lecce il Trofeo 50&Più

A vincere la sfida a squadre della 29ª edizione delle Olimpiadi 50&Più, con 1230 punti, sono stati gli atleti della provincia di Lecce, ai quali è stato consegnato il Trofeo. La provincia di Salerno, con 701 punti si posiziona al secondo posto e la provincia di Belluno si aggiudica il terzo posto con 663 punti. 

Classifica individuale assoluti femminile 

È Mirella Trotti dalla provincia di Sondrio a conquistare il titolo di campionessa delle Olimpiadi 50&Più, totalizzando un punteggio pari a 88 punti (nata a Morbegno, ha 62 anni e si è cimentata in ciclismo, maratona, marcia, nuoto stile libero e nuoto stile rana vincendo 2 medaglie d’oro e 3 d’argento). Al secondo posto si posiziona Silvia Paola Chiaratti con 87 punti della squadra di Roma. Mentre la medaglia di bronzo va a Maria Teresa Bianchi della provincia di Belluno con 85 punti. 

Classifica individuale assoluti maschile

Con 100 punti il vincitore degli assoluti maschili delle Olimpiadi di 50&Più 2023 è Massimo Bernasconi della squadra di Bergamo (nato a Genova, ha 65 anni, si è cimentato in ciclismo, maratona, marcia, nuoto stile libero e nuoti stile rana collezionando 5 medaglie d’oro); al secondo posto con 89 punti si classifica Roberto Marchesi di Milano; mentre la terza posizione va a Walter Fornasiero della provincia di Padova con 80 punti.

Il premio regionale alla Puglia

La XXIX edizione delle Olimpiadi 50&Più ha attribuito un premio anche per i migliori risultati a livello regionale. Con 2151 punti è la Puglia a trionfare tra le regioni, seguita dal Veneto, con 1563 punti e infine al terzo posto con 920 punti la Lombardia. 

Gli atleti più longevi

Come ogni anno la manifestazione ha raccolto tantissimi atleti, tra questi omaggiamo i più longevi: Rosa Pirani di Milano, classe 1931 (92 anni), che ha gareggiato nelle discipline bocce e freccette; Mirella Uberini di Milano, anche lei classe 1931, che si è cimentata in bocce, freccette e marcia; e Nando Nardis di Belluno di anni 93, che si è cimentato nelle discipline di ciclismo, maratona, marcia, nuoto stile rana e tiro con l’arco 

Trofeo di burraco

Durante le premiazioni è stato consegnato anche il Trofeo ai vincitori del torneo di burraco: al primo posto si classificano Adolfo Do e Caterina De Giorgi di Lecce, seguiti in seconda posizione da Fernanda Coppola e Giuseppina Renna, anche loro di Lecce. La terza coppia a salire sul podio è formata da Gerardo Paolo Troccoli e Iacono Elvira provenienti da Torino.

Le milanesi Rosa Pirani e Mirella Uberini, le atlete più longeve delle Olimpiadi 50&Più, a Immagina 2023: le Olimpiadi degli over 50 tra sport, amicizia e solidarietà

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×