Grosseto, ragazzi delle scuole medie contro il cyberbullismo

Giovani che educano i Giovani": i ragazzi delle scuole medie di Grosseto contro il cyberbullismo

Grosseto, ragazzi delle scuole medie contro il cyberbullismo.

Si è tenuta ieri mattina, presso la Sala consiliare del Comune di Grosseto, la cerimonia di chiusura del progetto “I Giovani che educano i Giovani”, nato su iniziativa del Consiglio Comunale di Grosseto nell’ambito dell’edizione 2021 della Festa della Toscana. Il tema centrale della ricorrenza è stato il contrasto al fenomeno del linguaggio d’odio sulla rete.

E proprio su questo argomento, con particolare riferimento a fenomeni come il cyberbullismo e il bodyshaming, si è incentrato il progetto, che è stato realizzato con il contributo del Consiglio Regionale della Toscana.

È stato chiesto alle studentesse e agli studenti delle scuole medie di Grosseto di realizzare un video di pochi secondi attraverso il quale lanciare il proprio messaggio contro il fenomeno dell’odio sulla rete e per sensibilizzare i propri coetanei in merito all’utilizzo di un linguaggio (in particolar modo se si è ‘protetti’ dallo schermo di uno smartphone) ispirato alla correttezza e al reciproco rispetto.

Tutti gli istituti hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa e, tra i numerosi contributi ricevuti, ne sono stati selezionati alcuni che sono andati a comporre un video di poco più di 4 minuti in cui sono racchiusi i messaggi e le immagini più significative e originali.

Il video sarà diffuso attraverso i mezzi di comunicazione e i profili social del Comune di Grosseto e inoltre verranno trasmessi due brevi spot televisivi che racchiudono il senso e il messaggio principale dell’iniziativa.

Grosseto, ragazzi delle scuole medie contro il cyberbullismo

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...