Grosseto, l’ironia del Vernacoliere al Bucinella Festival

Mercoledì 14 luglio i creatori di “Don Zauker” al Giardino dell’Archeologia

Grosseto, al Bucinella Festival arriva l’ironia del giornale satirico “Il Vernacoliere”. Martedì 14 luglio alle 21 al Giardino dell’Archeologia ci saranno i fumettisti Daniele Caluri e Emiliano Pagani, autori di “Don Zauker”. L’ingresso all’evento è gratuito ma è consigliata la prenotazione al 331 7646562 o [email protected]. “Una sera con Don Zauker” è una conversazione tra il direttore artistico del Bucinella Festival, Federico Guerri, e i creatori dell’irriverente personaggio: un prete esorcista, sboccato, tatuato, palestrato, donnaiolo o, come lo descrive lo scenografo Pagani, “un arrogante, manesco, ignorantissimo, egoista e bugiardo, l’incarnazione dei peggiori vizi dell’uomo e non fa niente per nasconderlo”. Nato sulle pagine de “Il Vernacoliere” con i disegni di Daniele Caluri, è diventato un personaggio amatissimo e di culto, protagonista di storie mensili fino al 2011 per poi approdare in volumi a lui dedicati con storie lunghe e articolate adesso raccolti in quattro libri editi da Feltrinelli Comics. «La raccolta è la consacrazione, se di consacrazione si può parlare, per un personaggio così irriverente – spiega Guerri –. Le storie di Don Zauker sono tanto politicamente scorrette quanto divertentissime. La satira e i riferimenti all’attualità sono sempre pungenti e ogni volta che il team Pagani-Caluri (in arte “Paguri”) si riunisce, dopo esperienze “in solitaria” con graphic novel Tunuè o con i personaggi di Sergio Bonelli Editore, è un vero e proprio evento». Emiliano Pagani e Daniele Caluri al Giardino dell’Archeologia parleranno di satira, fumetto, storie, attualità e, magari, daranno anche qualche anticipazione sul prossimo volume di Don Zauker nel quale, a quanto pare, tutta la verità su questo prete somigliante a Clint Eastwood sarà rivelata e la sua storia raggiungerà una fine.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...