fbpx
CAMBIA LINGUA

Fiorenzuola: Gli appuntamenti della Biblioteca Franco Battiato

Una serie di appuntamenti a Fiorenzuola e Carpaneto.

Fiorenzuola: Gli appuntamenti della Biblioteca Franco Battiato.

-Fiorenzuola: MARTEDÌ 5 SETTEMBRE ORE 19 PRESENTAZIONE DEL CORSO GRATUITO “NON IMMAGINAVO CHE…”

A cura di Paolo Mario Buttiglieri presso la Sala Luminosa. Info Whatsapp347.2983592

Ai partecipanti si consiglia la lettura del libro “Di troppo amore” di A.G. Canovi :

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

«Di troppo amore è tutto questo. Una carta geografica per chi vuole comprendere. Una torcia nel buio per chi soffre. Una panchina al sole per chi è guarito e guarda a quello che è stato con l’espressione risolta della benevolenza» (dalla Prefazione di Selvaggia Lucarelli). «Io non vivo senza te» è una frase intesa spesso come il segno di un intenso legame, un modo di dire usato per rappresentare una storia romantica. In troppi casi è invece l’espressione di una vera e propria dipendenza, di una relazione malata che rende infelici molte persone e più frequentemente donne. La dipendenza affettiva è un disturbo ancora poco conosciuto, dal quale è difficile liberarsi perché ha radici profonde nel cuore della famiglia d’origine, dove sperimentiamo le prime forme di attaccamento e impariamo, quando va tutto bene, l’amore per noi stessi. Ma se invece siamo stati bambini poco accuditi, trascurati, o addirittura abusati, o al contrario figli troppo protetti, oggetto di attenzioni eccessive, allora possiamo sviluppare rapporti nei quali il partner viene vissuto come un’ancora di salvezza, qualcuno che può riparare le vecchie lacerazioni. In questo libro Ameya Gabriella Canovi condivide la sua lunga esperienza di sostegno a dipendenti affettivi raccontando le loro storie e spiegando il disagio di cui sono prigionieri, con le sue diverse manifestazioni: mendicare l’affetto o pretenderlo, manipolare o sedurre l’amato, riprodurre situazioni sentimentali velenose, subire la frustrazione di un desiderio di fusione mai soddisfatto. Con un approccio tanto rigoroso quanto ricco di empatia, delinea inoltre un percorso di conoscenza di sé capace di disinnescare il «troppo amore», il bisogno eccessivo dell’altro, e l’invadenza dei rimpianti e delle recriminazioni per ciò che non si è avuto. Esplorare il proprio passato fino alle radici è il primo passo per riuscire a risanare l’amore improprio o ricevuto male che c’è alla base di questa sofferenza e a costruire nuove relazioni con responsabilità e libertà. -Prefazione di Selvaggia Lucarelli.

-Fiorenzuola: DAL 7 SETTEMBRE OGNI GIOVEDÌ ALLE ORE 15 GRUPPO DI LETTURA E CONVERSAZIONE

Presso Sala Ivan Illich si condivideranno la lettura e i commenti di brani delle tue letture preferite o dei tuoi scritti (poesie, racconti, articoli e riflessioni). Ogni settimana si converserà su un nuovo argomento. L’argomento del 7 settembre sarà il sociologo Francesco Alberoni e il suo libro “Movimento e istituzione”, come nascono i partiti, le chiese, le nazioni e le civiltà.

Questo libro – un classico della sociologia – spiega come sorgono e come evolvono i movimenti collettivi che sconvolgono, rinnovano e spesso devastano la società. I movimenti sono vere e proprie esplosioni sociali che, sull’onda di speranze, passioni, utopie, travolgono l’ordine costituito senza che i politici e gli amministratori sappiano come fronteggiarli. Così è stato per il fascismo, per il nazismo, ma anche per il New Deal, per i movimenti di liberazione nazionale, per la nascita di nuovi sindacati, di nuovi culti. “Movimento e istituzione” nasce dallo studio di centinaia di movimenti, sorti in paesi ed epoche diverse fino ad arrivare a oggi. Insegna come identificarli, analizzarli ed evitare che producano effetti catastrofici, neutralizzando gli elementi fanatici e violenti per indirizzare gli altri verso mete più costruttive. Inoltre esamina il processo attraverso il quale emergono i capi carismatici e discute come sia possibile frenarli. I movimenti sono come la piena di un fiume che può travolgere ogni cosa, ma anche venire incanalata per l’irrigazione o deviata per produrre energia elettrica. Ma per ottenere questi risultati occorre un sapere che nasce dallo studio, dall’esperienza. Questo è ciò che propone il trattato, mostra come affrontare e indirizzare le più violente e pericolose passioni collettive, trasformandole in forze costruttive capaci di generare solide e pacifiche istituzioni democratiche. L’ingresso è libero. Per informazioni sulla sede e prenotare la propria partecipazione: 347.2983592

Biblioteca Franco Battiato

-Fiorenzuola: OGNI GIORNO ALLA BIBLIOTECA DEL LIBRO PAZIENTE LIBRI GRATUITI PER I VISITATORI, GLI UTENTI E GLI OPERATORI SANITARI DELL’OSPEDALE DI FIORENZUOLA

All’ingresso dell’ospedale di Fiorenzuola accanto alla reception c’è uno spazio pieno di libri a disposizione di chi si trova a frequentare l’ospedale; libri che si possono prendere liberamente e che poi possono essere riportati al loro posto oppure possono essere tenuti per sé. L’iniziativa è del Caffè Letterario di Fiorenzuola. L’apertura e la chiusura dello Spazio è a cura dei volontari della Biblioteca Franco Battiato che si è occupata di classificare e dividere i libri per genere e argomenti. L’ingresso è libero. Per informazioni su questo servizio: 347.2983592

-Fiorenzuola: CORSO GRATUITO DI SCACCHI

La Biblioteca Franco Battiato organizza corsi gratuiti individuali e di gruppo per grandi e piccini di introduzione al gioco degli scacchi. Per info e iscrizione contattare il 347.2983592

Fiorenzuola: CORSO GRATUITO DI GIORNALISMO

La Biblioteca Franco Battiato organizza corsi gratuiti di gruppo di introduzione al giornalismo cartaceo e online. Per info e iscrizione contattare il 347.2983592

– Carpaneto: ALLE ORE 10 GRUPPO DI LETTURA E CONVERSAZIONE

Sabato 9 settembre ore 10 presso la Biblioteca di Carpaneto Il gruppo è uno splendido momento di condivisione, attraverso la lettura e il commento dei propri testi preferiti o scritti personali. L’argomento dell’incontro sarà “LA NORMALITA’”. L’ingresso è libero e aperto a tutti. Info 347.2983592

Biblioteca Franco Battiato

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×