Emilia Romagna, 5 operatori della regione vincono il Boarding Pass Plus

29 ottobre

Emilia Romagna, 5 operatori della regione vincono il Boarding Pass Plus.

Sono cinque i vincitori emiliano-romagnoli di Boarding Pass Plus 2022-24, il programma finanziato dal Ministero della Cultura dedicato alle reti di soggetti operanti nello spettacolo dal vivo con l’obiettivo di creare progetti insieme a partner stranieri e di sviluppare scambi e connessioni.
Su 37 progetti finanziati dal ministero quelli dell’Emilia-Romagna che riceveranno 377mila euro dal ministero sonoInstabili Vaganti di Bologna (ambito Teatro), Teatro dei Venti di Modena (ambito Teatro), Emilia-Romagna Concerti di RavennaOrchestra Senza Spine di Bologna (ambito Musica), Teatro Necessario di Colorno (Circo contemporaneo).

L’internazionalizzazione dello spettacolo è uno degli obiettivi prioritari di questa legislatura– dichiara l’assessore regionale alla Cultura, Mauro FelicoriCome Regione abbiamo avviato azioni importanti per rafforzare la capacità dei nostri operatori di muoversi e proporsi sulla scena internazionale“.

ATER Fondazione è pronta a sostenere anche per il 2023 tournée di spettacolo– prosegue l’assessoree la ER Music Commission è stata presente nei giorni scorsi per la prima volta al WOMEX di Lisbona, la più grande fiera dedicata alla world music, per promuovere i nostri musicisti sui mercati e nei festival più prestigiosi. È importante che i provvedimenti regionali possano integrarsi con quelli nazionali, in modo da accumulare un monte di risorse adeguato al grande interesse che le nostre produzioni possono suscitare all’estero“.

Buoni i risultati, sebbene tutti riferiti a Bologna, anche per le selezioni dell’Italian Council, per il triennio 2022-2024, per le arti figurative.

 

Su 12 i vincitori dei finanziamenti per i progetti culturali legati alla committenza di nuove opere di artisti italiani per l’acquisizione di musei pubblici italiani tre fanno capo al Mambo di Bologna:

  • Archive Kabinett (Berlino, Germania), per il progetto Bologna St.173, Un viaggio a ritrosodi Muna Mussie, destinato a MAMbo di Bologna;
  • MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bolognacon IVAM – Institut Valencià d’Art Modern (València, Spagna) e De Appel Amsterdam (Amsterdam, Olanda), per il progetto Monowe Series di Ludovica Carbotta, destinato al Castello di Rivoli – Museo di Arte Contemporanea (TO);
  • ZEIT (Cagliari) con Museo MAN (Nuoro), Arts Centre Viernulvier (Ghent, Belgio), Teatro di Sardegna (Cagliari) e Flux Factory (New York, USA), per il progetto The Last Lamentation di Valentina Medda, destinato al MAMbo di Bologna.

Fra le pubblicazioni sono state selezionate:

  • Alma Mater Studiorum – Università di Bologna per il volume Skank Bloc Bologna: Alternative Art Spaces Since 1977 a cura di Roberto Pinto, Francesco Spampinato, Mousse Publishing Associazione ON (Bologna) per il volume Il non detto di Fiamma Montezemolo, NERO.

Congratulazioni al Mambo di Bologna– conclude Felicoricon l’impegno a rafforzare e mettere in rete tutte le presenze pubbliche nell’arte contemporanea dell’Emilia-Romagna“.

 

Emilia Romagna, 5 operatori della regione vincono il Boarding Pass Plus

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...