fbpx
CAMBIA LINGUA

Cinque giornate di Milano, le iniziative della città per il 176esimo anniversario

Visite al Monumento e alla Cripta in piazza Cinque Giornate, a Palazzo Moriggia, alla GAM e al museo del Policlinico. Il ''Primo Tricolore'' in mostra alla Scuola Militare Teuliè. Al Parco Formentano rievocazione storica.

Cinque giornate di Milano, le iniziative della città per il 176esimo anniversario.

In occasione del 176º anniversario delle Cinque Giornate di Milano, che si celebra dal 18 al 22 marzo, la città è pronta a coinvolgere cittadine e cittadini con un programma ricco di iniziative.

Lunedì 18 marzo alle ore 10.30 davanti al Monumento alle Cinque Giornate, nella piazza omonima, le autorità civili e militari celebreranno la memoria dei caduti di quelle gloriose giornate di insurrezione contro la dominazione austriaca con la deposizione delle corone di alloro e l’esecuzione del Silenzio.

Per il Comune di Milano sarà presente la Vicesindaco Anna Scavuzzo che consegnerà il “Primo Tricolore” nelle mani degli allievi della Scuola Militare Teuliè, in memoria del sostegno offerto dagli allievi dell’allora Imperial Regio Collegio dei Cadetti ai cittadini milanesi insorti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il vessillo, che nel 1848 sventolò sulla guglia più alta del Duomo (e ancora oggi una bandiera tricolore sarà issata sulla medesima guglia della Madonnina), sarà esposto presso la sede della Scuola Militare.
Si potrà visitare da lunedì 18 a venerdì 22 marzo, dalle ore 13 alle ore 14 e dalle ore 17 alle ore 19 con ingresso da corso Italia 56.

Gli allievi custodiranno ”Il Primo Tricolore” per tutti i cinque giorni e lo restituiranno al Comune sabato 23 marzo in occasione del loro giuramento all’Arco della Pace.

Dal pomeriggio del 18 marzo a venerdì 22, con orario 10-17, sarà possibile visitare liberamente il monumento alle Cinque Giornate opera dello scultore Giuseppe Grandi e la Cripta.

Sarà un’occasione preziosa per approfondire e conoscere questo importante luogo di memoria, attualmente oggetto di un progetto multidisciplinare di restauro e valorizzazione culturale promosso da Comune di Milano, Università degli Studi di Milano e Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, volto a restituire dignità e identità ai caduti per l’indipendenza di Milano. Sono già esauriti i posti per le visite guidate al Monumento organizzate ogni anno per la ricorrenza.

Il programma di eventi per le Cinque Giornate coinvolgerà diverse sedi museali e luoghi della città tra cui: Palazzo Moriggia – Museo del Risorgimento, la Galleria di Arte Moderna, il Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco, il Museo “I Tesori della Ca’ Granda” e la Cripta sotto la Chiesa dell’Annunciata. Iniziative anche al Parco Formentano e per le vie del quartiere Brera.

Le Cinque Giornate di Milano a Palazzo Moriggi – Museo del Risorgimento

Il Museo del Risorgimento, l’Archivio e la Biblioteca delle Civiche Raccolte Storiche conservano numerose testimonianze delle Cinque giornate di Milano: dipinti, cimeli, pubblicazioni, fondi d’archivio, stampe, proclami.

In occasione della ricorrenza di tale importante episodio della storia milanese, le Civiche Raccolte Storiche offrono un ricco programma per raccontare, da differenti punti di vista, questa vicenda. Ci saranno dialoghi con storici, visite in Museo, trekking urbani e momenti di approfondimento musicale, tutti condotti da professionisti.
L’Istituto propone inoltre per l’occasione la pubblicazione di un “Quaderno delle Civiche Raccolte Storiche” dedicato ad un dipinto iconico delle Cinque Giornate, realizzato dal pittore Carlo Stragliati e ad un approfondimento sul ruolo delle donne durante questo momento storico.

Il programma

Martedì 19 marzo dalle 17.30 alle 18.15
La memoria del 1848 a Milano. Momenti di un lungo percorso
Incontro con Mariachiara Fugazza, Comitato italo-svizzero per la pubblicazione delle opere di Carlo Cattaneo Sala Conferenze di Palazzo Moriggia, Museo del Risorgimento Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti

Mercoledì 20 marzo dalle 13 alle 13.30
“23 marzo 1848”. Un dipinto di Carlo Stragliati nella Milano di fine Ottocento.
A cura di Silvana Citterio Vicepresidente Iris, rete Milanosifastoria Museo del Risorgimento Ingresso libero fino a esaurimento posti Prenotazione obbligatoria scrivendo a c.museorisorgimento@comune.milano.it entro il giorno prima dell’evento .

L’incontro fa parte del ciclo di approfondimenti mensili gratuiti del Museo “Fai pausa nella storia”

Venerdì 22 marzo ore 15 – sabato 23 marzo ore 16.30 – domenica 24 marzo ore 11
Nelle vie delle Cinque Giornate
Percorso per adolescenti e adulti dal Museo del Risorgimento ad alcuni dei luoghi in cui si sono svolti gli episodi salienti di quei giorni della storia di Milano.
Acquisto biglietti online su www.spazioaster.it

Sabato 23 marzo ore 15
Un pianoforte sulle barricate
Visita con laboratorio musicale per famiglie con bambini 7-12 anni in collaborazione con il Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco.
Acquisto biglietti online su www.spazioaster.it

Domenica 24 marzo ore 15
Le Cinque Giornate della musica
Percorso storico-musicale per adulti in collaborazione con il Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco.
Acquisto biglietti online su www.spazioaster.it

GAM – Galleria D’arte Moderna
Martedì 19 marzo ore 16
I 5 giorni che cambiarono la storia
Un percorso per mostrare come anche nella letteratura e nell’arte si esprimessero i sentimenti contro il governo austriaco.

Protagonisti saranno Alessandro Manzoni, Francesco Hayez, Cristina di Belgioioso e le opere “I profughi di un villaggio incendiato” di Domenico Induno e “La leggitrice” di Magni.
Acquisto biglietti online su www.spazioaster.it

Parco Formentano – Municipio 4
Sabato 23 marzo dalle ore 15 alle 17
Rievocazione storica delle Cinque Giornate di Milano
Il Municipio 4, in collaborazione con l’Associazione Napoleonica d’Italia organizza una rievocazione che andrà a focalizzarsi su alcuni episodi delle Cinque Giornate, tra cui la richiesta di tregua del 21 marzo 1848 da parte del generale Radetzky, rifiutata dal Consiglio di guerra, l’ultimo assalto a Porta Tosa e la ritirata dei reparti austriaci.

I rievocatori saranno perfettamente equipaggiati con gli abiti storici del periodo e saranno impegnati in parti recitate e simulazioni di combattimenti, anche con l’utilizzo di armi sceniche. Accesso libero.
Per informazioni: m.municipio4@comune.milano.itwww.comune.milano.it/web/municipio-4

Dal 18 al 22 marzo 2024
Visite guidate al Museo “I Tesori della Ca’ Granda” e alla Cripta sotto la Chiesa dell’Annunciata
Anche l’ospedale Policlinico partecipa alle celebrazioni organizzando visite guidate al museo “I Tesori della Ca’ Granda” e alla Cripta sotto la Chiesa dell’Annunciata, che dal 1848 al 1895 accolse i resti dei caduti in battaglia. Prenotazione obbligatoria a eventi@policlinico.mi.it
Giorni e orari: lunedì 18 marzo, ore 16; martedì 19 marzo, ore 12 e ore 16; giovedì 21 marzo ore 12 e ore 16; venerdì 22 marzo, ore 12.

Ingresso da via Francesco Sforza 28. Per informazioni www.policlinico.mi.it/beniculturali.

Cinque giornate di Milano, le iniziative della città per il 176esimo anniversario.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×