Catania, nuovo parco mezzi tutto elettrico per il Comune

12 ottobre

Catania, nuovo parco mezzi tutto elettrico per il Comune.

Il parco auto del Comune di Catania si rigenera e diventa ecologico. L’Amministrazione nei mesi scorsi ha deliberato l’acquisto di circa 134 veicoli elettrici, tra auto di piccola e media dimensione e furgoni elettrici a emissioni zero che serviranno per gli spostamenti di servizio, in particolar modo per il corpo della polizia municipale e le emergenze.

Il progetto dell’autoparco “green” varato nel 2021 dalla Giunta allora in carica, ora  finalizzato con la messa su strada delle prime nuove automobili ad alimentazione elettrica appena consegnate, utilizza le risorse comunitarie del Pon Metro/React Eu a cura della Direzione Politiche Comunitarie diretta dall’ing. Fabio Finocchiaro e contribuirà in modo significativo alla riduzione dell’impatto ambientale.

Le prime 25 auto elettriche sono state esposte in piazza Università per qualche minuto per presentare l’iniziativa, alla presenza del Commissario Straordinario del Comune di Catania, Federico Portoghese, che ha dichiarato: “È un grande progetto, azzereremo le spese dell’Ente per il carburante e contestualmente rafforzeremo il sistema di mobilità sostenibile, riducendo l’inquinamento atmosferico ed acustico grazie alla circolazione di mezzi alimentati con energia prodotta da fonti rinnovabili“.

I modelli acquistati sono Renault Twingo e Peugeot e2008, tra City Car, auto di segmento medio, Van e furgoni utili ai servizi logistici, comprensivi di manutenzione totale per sei anni e centoventimila chilometri di percorrenza. Assieme ai nuovi mezzi di servizio saranno installate anche le colonnine di ricarica, che serviranno a rimpiazzare quelli ormai vetusti e altamente inquinanti dei settori operativi del Comune. Secondo una prima stima le emissioni in atmosfera, che impattano sulla qualità dell’aria e sui valori complessivi di polveri sottili, saranno circa 4500 chilogrammi di Co2 in meno al giorno, oltre al consistente risparmio per le casse comunali, visto l’azzeramento della spesa per manutenzione e rifornimento di carburante.

L’azione inoltre è connessa e sinergica con l’acquisto dei 42 autobus lunghi a metano, l’acquisto dei bus elettrici lunghi, il potenziamento del BRT1 e la Centrale Unica della Mobilità, che comprende il sistema di controllo e monitoraggio della flotta autobus e il relativo sistema di infomobilità.

Presenti all’iniziativa con il Commissario Portoghese, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Castiglione, gli ex assessori della precedente giunta Pippo Arcidiacono e Sergio Parisi, rispettivamente con deleghe alla Mobilità alla Transizione Green e efficientamento energetico, il responsabile dei fondi PON Metro, Fabio Finocchiaro, il comandante della Polizia municipale Stefano Sorbino, il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, dirigenti e funzionari comunali. A complimentarsi per il progetto anche una delegazione del Catania SSD: il vice presidente Vincenzo Grella, il direttore generale Luca Carra e il componente del consiglio di amministrazione Giovanni Caniglia.

Catania, nuovo parco mezzi tutto elettrico per il Comune

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...