Brescia, regole per l’utilizzo dei parchi

Brescia, Il Sindaco di Brescia ha firmato l’ordinanza con cui vengono determinate le “Misure temporanee preventive relative ai servizi comunali per fronteggiare l’epidemia da COVID-19 “Coronavirus” nei parchi, giardini e aree verdi comunali”.

In attuazione delle disposizioni previste dal DPCM del 13 ottobre 2020, e considerato che il Comune ha in corso un servizio di pulizia periodica approfondita di tutte le aree gioco presenti nei parchi pubblici, a decorrere dal 14 ottobre, e fino al 15 novembre 2020, è consentita la fruizione dei parchi territoriali (delle Colline e delle Cave) e dei parchi e giardini urbani evitando ogni forma di assembramento, nel rispetto della distanza e con l’obbligo dell’uso di mascherina così come previsto dalle disposizioni nazionali e regionali.
In particolare è consentito l’uso di tutte le aree gioco dei bambini, delle aree attrezzate per l’attività motoria e delle piastre sportive presenti nei parchi nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno 1 metro per ogni altra attività.

Sono vietate tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto nelle piastre da gioco sportive presenti nei parchi.
Le attività di controllo del rispetto dell’ordinanza, e dell’accertamento delle misure di contenimento (mascherine) e distanziamento fisico previste dalle disposizioni vigenti, è demandato alle Forze di Polizia e agli altri soggetti autorizzati e riconoscibili.
Il mancato rispetto delle indicazioni, salvo che il fatto non costituisca più grave reato, è punito con sanzione amministrativa da 400 a 3.000 euro.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...