Bari, presentato il programma culturale del Museo Civico nel 2022

Bari, si è svolta questa mattina, nella sala giunta di Palazzo di Città, la presentazione del programma culturale del Museo Civico nel corso del 2022. L’incontro con la stampa, al quale hanno partecipato l’assessora alle Culture Ies Pierucci e i coordinatori del Museo Civico Francesco Carofiglio e Paola Di Marzo, è stata anche l’occasione per fare un bilancio su quanto realizzato nel corso del 2021.

LA PROGRAMMAZIONE DEL 2022

Mostre temporanee

A causa dell’emergenza COVID-19 è attualmente difficile fissare un calendario degli eventi per l’anno 2022. Al momento, e salvo variazioni non dipese dalla volontà degli organizzatori sono previsti i seguenti appuntamenti:

  1. Donne resistenti. Le donne come elemento della resistenza nella memoria d’Europa. Mostra itinerante promossa dall’Asociación para la Recuperación de la Memoria Histórica (ARMH) e l’ANPI. Inaugurazione 21 gennaio 2022
  2. Correndo con i lupi. Mostra di illustratori estoni, lettoni e lituani. In collaborazione con il Consolato onorario di Estonia a Bari. Inaugurazione prevista per febbraio 2022
  3. Bari di Uliano Lucas. Mostra fotografica personale. Pubblicazione volume n. 4 della collana documenti del Museo Civico di Bari. Inaugurazione prevista fine marzo 2022.
  4. Nico Angiuli. Fotografie. Mostra a cura di Lorenzo Madaro. Inaugurazione prevista fine aprile 2022.
  5. Mostra Estate 2022….sorpresa!
  6. La rappresentazione cartografica e le vedute della Terra di Bari dalle origini della stampa. Mostra organizzata dall’associazione “Roberto Almagià”. A cura di Vito De Pinto. Inaugurazione prevista autunno 2022
  1. Bari extra moenia. Insediamenti rupestri ed ipogei. Quarant’anni di nulla. A cura di Francesco Carofiglio e Carlo dell’Aquila. Inaugurazione prevista fine anno 2022

Progetti speciali Comune di Bari

I lunghi mesi di chiusura obbligata hanno rallentato alcune azioni di programma che saranno sicuramente riprese nel corso del 2022 e in particolare all’attivazione delle fasi di startup dei progetti Terre di Bari Guest Card e Colibrì.

Riordino patrimonio culturale

Per la biblioteca sarà avviata una analitica catalogazione dei volumi, propedeutica all’apertura al pubblico, mentre per la collezione permanente si provvederà all’integrazione dei vecchi registri inventariali (da 2.000 a 3.500 opere censite) e sarà avviata la catalogazione patrimoniale dell’intera collezione museale per una corretta tutela e protezione dei beni.

Laboratori Didattici Biblioteca Museo Civico

Inoltre per la biblioteca, in quanto luogo di accesso alla conoscenza, all’apprendimento permanente e allo sviluppo culturale dell’individuo e dei gruppi sociali, il Museo Civico propone laboratori tematici e percorsi di lettura per adulti e bambini con l’obiettivo di coinvolgere l’utenza di prossimità e cittadina e di favorire:

  • La conoscenza dello “spazio” biblioteca e del patrimonio librario: visite didattiche con lo scopo di presentare la biblioteca e i libri come luoghi e oggetti vivi e di conoscere i servizi offerti in presenza e le potenzialità della “Biblioteca virtuale”, conoscere come vengono organizzate e scoprire le professionalità che ruotano intorno ad una biblioteca.
  • La lettura e l’immaginazione: creazione di personali percorsi creativi che consentono di mettere in campo la propria libertà espressiva scaturita dalla lettura di un libro.
  • La conoscenza della collezione permanente del museo: attività laboratoriali in merito alle diverse sezioni del museo legate al patrimonio librario e di arte grafica, dalle pergamene alla stampa, le antiche fotografie Antonelli, cartoline e locandine delle guerre mondiali.
  • La scoperta della storia della città e del patrimonio storico: giocando col passato, si parte dalle origini della città, l’età del bronzo e i Peuceti, si giunge agli Aragonesi ripercorrendo tutte le fasi storiche che hanno reso Bari e il suo centro ricco di testimonianze del passato.
  • Il valore dell’intercultura e l’azione di cittadinanza attiva: percorsi guidati di scoperta della città e dei tanti popoli e culture che l’hanno attraversata contribuendo a creare la nostra identità.
  • La lettura attraverso le nuove tecnologie: oggi le tecnologie possono aiutare a trasformare il mondo immaginario dei libri e delle parole in immagini concrete e in prodotti digitali diventando tramite di stupore e meraviglia.

Allestimento Museale

È prossimo al lancio il progetto di potenziamento del percorso di visita con l’ausilio della realtà aumentata. E in collaudo una app che consentirà una vera e propria visita immersiva multimediale che, partendo dal fondo fotografico Antonelli e dalle caricature di Frate Menotti, racconterà in maniera suggestiva e accattivante l’intera storia del Museo.

Interventi Strutturali

È finalmente in dirittura d’arrivo, da parte del Comune, il processo di acquisizione dell’edificio storico che ospita Museo Civico e Biblioteca storica. La conclusione dell’iter amministrativo consentirà di attivare programmi a medio termine volti al restauro, all’ampliamento e alla rifunzionalizzazione del monumento.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...