fbpx
CAMBIA LINGUA

Bari, Festa del Dialetto barese all’auditorium dell’Archivio di Stato

il 17 gennaio

Bari, Festa del Dialetto barese all’auditorium dell’Archivio di Stato

Anche quest’anno il 17 gennaio sarà una giornata di cultura e tradizione all’insegna della valorizzazione delle lingue locali e popolari per la ricorrenza in tutta Italia della Festa del Dialetto.

A Bari la festa sarà onorata, come di consueto, dalla commissione Culture del Comune di Bari, presieduta da Giuseppe Cascella, dalla consigliera incaricata dal sindaco Loredana Battista e dalle associazioni riunite nel progetto oMaggio a Bari, ideato e coordinato da Vito Signorile, direttore del centro polivalente di cultura Gruppo Abeliano, con la collaborazione di Nicola Cutino, direttore dell’associazione Mondo Antico e tempi moderni e in collaborazione con l’Archivio di Stato diretto da Adriano Buzzanca.

La manifestazione, a ingresso libero, si svolgerà nell’auditorium dell’Archivio di Stato (in via Pietro Oreste 45), a partire dalle ore 10, con la sessione inaugurale durante la quale ci saranno gli interventi delle autorità e degli organizzatori, alla presenza degli alunni degli istituti Duse, Marco Polo e Marconi-Hack che declameranno propri componimenti in vernacolo.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nel pomeriggio, dalle ore 17, sarà la volta degli autori e delle associazioni del territorio, le cui poesie si alterneranno alle performances di Enzo Vacca, Antonella Genga e Brando Rossi.

L’edizione 2024 della “Festa del Dialetto”, oltre a sottolineare l’importanza del vernacolo come linguaggio comunicativo quotidiano e veicolo di creazione letteraria, si caratterizza come particolarmente improntata al dialogo intergenerazionale e alla riscoperta dei luoghi che conservano e tramandano il patrimonio culturale della comunità locale, come la struttura dell’Archivio di Stato di Bari.

Bari, Festa del Dialetto barese all'auditorium dell'Archivio di Stato

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×