fbpx
CAMBIA LINGUA

Asti: riparte “Cinema che ambiente” nel programma di “E-venti di primavera”, una serie di eventi dedicati alle scuole 

Ripartono anche quest’anno, dopo il successo delle scorse edizioni e la grande partecipazione delle scuole astigiane, gli “E-venti di primavera” promossi dal Servizio Istruzione e Servizi Educativi della Città di Asti.

Asti: riparte “Cinema che ambiente” nel programma di “E-venti di primavera”, una serie di eventi dedicati alle scuole. 

“E-venti di primavera” è un contenitore di eventi dedicati alle scuole che ripropone il tema della salvaguardia del territorio, con particolare riguardo ai temi della tutela dell’ambiente, del rapporto tra uomo e natura e dei delicati equilibri che governano il pianeta, senza tralasciare la mobilità sostenibile e il riciclo.

Nella mattinata del 20 marzo è stata la volta di “Trash”, cartone dedicato alle classi 1^ e 2^ delle scuole primarie, che racconta una favola che insegna ai bambini (e agli adulti!) il potere del riciclo.
Una Sala Pastrone gremita di studenti e insegnanti che sono stati coinvolti, dopo la visione del film, in un dibattito sull’importanza del riciclo per l’ambiente e per dare una “seconda opportunità” non solo alle cose ma soprattutto alle persone.

E’ intervenuta l’Assessore Loretta Bologna che ha portato avanti il dibattito con i bambini sulla tematica della raccolta differenziata e della conseguente tutela dell’ambiente, ricordando che molto dipende da noi e da come decidiamo di agire, fin da piccoli.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La rassegna di “Cinema che ambiente” proseguirà per altri cinque appuntamenti dedicati alle scuole primarie e secondarie di primo grado della città, nei mesi di marzo e aprile, dove si parlerà di protezione delle foreste, difesa dell’ambiente, rispetto per le popolazioni indigene, inquinamento e tutela della natura a 360°.

Asti: riparte "Cinema che ambiente" nel programma di "E-venti di primavera", una serie di eventi dedicati alle scuole

Il Sindaco Maurizio Rasero sottolinea come l’iniziativa, completamente gratuita per le scuole, si riproponga ogni anno per promuovere all’interno delle classi percorsi sulle tematiche ambientali, offrendo ogni volta stimoli nuovi e nuove proposte.

Per l’anno in corso “Cinema che ambiente” ha visto l’adesione di oltre 900 studenti per un totale di 41 classi, appartenenti a tutte le autonomie scolastiche della città di Asti.

All’interno di “E-venti di Primavera” proseguono anche altre progettualità già partite nei mesi precedenti come gli incontri alla “Ciclofficina La due ruote” dove si parla di mobilità sostenibile e si impara ad andare in bicicletta, ed un altro progetto che avrà inizio nel mese di aprile: “Conosci la tua città”, iniziativa promossa dal Comune di Asti in collaborazione con l’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, dedicata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della città di Asti.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×