fbpx
CAMBIA LINGUA

Il ministro Tajani: “Il conflitto rischia di allargarsi, evitare escalation”

Il ministro degli Affari Esteri rilascia alcune dichiarazioni a margine del Consiglio Affari Esteri ospitato a Lussemburgo, in merito al conflitto tra Israle e Hamas.

Il ministro Antonio Tajani su conflitto in Medio Oriente “Il conflitto rischia di allargarsi, evitare escalation”

Il ministro degli Affari Esteri rilascia alcune dichiarazioni a margine del Consiglio Affari Esteri ospitato a Lussemburgo, in merito al conflitto tra Israle e Hamas.
Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla guerra in atto tra Israele e Hamas, dopo il Consiglio Affari Esteri tenutosi a Lussemburgo.

“Hamas è un’organizzazione criminale, terroristica e va sradicata da quell’area, ma la popolazione palestinese è un’altra cosa”, ha risposto il ministro, aggiungendo “Abbiamo suggerito ad Israele di reagire colpendo le sedi di Hamas ma evitando di colpire la popolazione civile che non ha alcuna responsabilità.”

“Non bisogna confondere Hamas con i palestinesi. Non possiamo dire a Israele ‘non difenderti’ mentre Hamas continua a mandare missili contro le città, non mirando a obiettivi militari, ma alle città in maniera indiscriminata”, ci ha tenuto a specificare Tajani.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nelle sue dichiarazioni è stata sottolineata la necessità di lavorare per una de-escalation, per evitare che il conflitto si allarghi.
“Così come debbono essere liberati gli ostaggi, specie quelli civili, che nessuna colpa hanno di ciò che accade. Come vale per la popolazione civile palestinese, così vale per la popolazione civile israeliana, con oltre 200 persone nelle mani di Hamas. Tenere fuori i civili vale sia per Israele che per Hamas”, ha affermato il ministro in merito alla situazione degli ostaggi.

Il ministro ha dedicato alcune parole all’attacco sull’ospedale di Gaza, evidenziando la necessità di divulgare notizie confermate per prevenire eventuali reazioni:
“Non c’è nessun riscontro sul fatto che il missile che ha colpito il parcheggio di un ospedale a Gaza sia stato lanciato da Israele: bisogna far sì sempre che le notizie siano fondate, anche per evitare di dare adito alle popolazioni arabe di reagire in maniera dura contro Israele. Quando le notizie non sono vere, bisogna far sì che non ci sia un’enfatizzazione di falsità”, ha spiegato il ministro degli Esteri Antonio Tajani.

Il ministro Antonio Tajani su conflitto in Medio Oriente "Il conflitto rischia di allargarsi, evitare escalation

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×