Bologna, lo spaccio è un affare di famiglia: padre e figlio arrestati in flagranza dai carabinieri

Arrestati due albanesi, padre e figlio, per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso

Bologna, lo spaccio è un affare di famiglia: padre e figlio arrestati in flagranza dai carabinieri.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di San Lazzaro di Savena (BO) hanno arrestato due albanesi, padre e figlio, per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

E’ successo venerdì sera, quando i militari hanno sorpreso un soggetto, poi identificato in un 57enne albanese, che stava vendendo una dose di cocaina a un 46enne italiano. L’acquirente, trovato in possesso di 1,5 grammi di cocaina, è stato segnalato alla Prefettura di Bologna.

Nella circostanza, i Carabinieri hanno arrestato anche il figlio dello spacciatore, un 28enne che si trovava nelle vicinanze per fare da “palo” al padre impegnato a vendere la dose di cocaina all’italiano. Sottoposti a una perquisizione domiciliare i due albanesi sono stati trovati in possesso di un’altra decina di grammi di cocaina, una bilancia di precisione e 2.150 euro in contanti.

In sede di rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato e in attesa della sentenza, posticipata per la richiesta dei termini a difesa, il 57enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre il figlio 28enne è stato rimesso in libertà.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...