Bologna, Pescheria Giacalone e figli, la commedia che racconta il dramma famigliare tutto siciliano 

Al Teatro Arena del Sole di Bologna dal 24 al 27 marzo la commedia di Rosario Lisma, racconta gli amori, gli egoismi e il desiderio di fuggire dall’isola per raggiungere Milano

Bologna, Pescheria Giacalone e figli, la commedia che racconta il dramma famigliare tutto siciliano.

Da giovedì 24 a domenica 27 marzo va in scena al Teatro Arena del Sole di BolognaPescheria Giacalone e figli”, spettacolo di Rosario Lisma, volto noto al grande pubblico per le sue interpretazioni nel cinema e in alcune conosciute serie tv, tra le quali Il commissario Montalbano.

In questa occasione firma il testo e la regia di una commedia che racconta un dramma familiare tutto siciliano, tra amori, egoismi e il desiderio di fuggire dall’isola per raggiungere un’Europa che sembra a portata di click. Protagonista è Alice, che dalla provincia sogna di trasferirsi a Milano al ritmo dei tasti del suo computer. A dispetto della dolcezza del clima, del mare e dei sapori speciali che la Sicilia concede, la vita non scorre, ma ristagna come una palude sempre uguale a sé stessa.

Bologna, Pescheria Giacalone e figli, la commedia che racconta il dramma famigliare tutto siciliano.

«Il salottino oscuro di questa famiglia di pescivendoli – scrive Rosario Lisma non è un mare aperto, ma una conca limacciosa, un luogo dello spirito, senza aria né luce e i personaggi che lo abitano sono la proiezione archetipica degli abitanti di un sud mediterraneo sempre uguale a sé stesso. Per immobilismo, indolenza e torpore. Una terra arida e brulla che riesce a sopravvivere solo succhiando il nutrimento da quel poco che di vitale può scorrere sotterraneo».

È l’energia di Alice, che si sente chiamata a un altro destino. Esule e solitaria, troverebbe la gioia e la piena espressione di sé in un altro ambiente, in una metropoli europea moderna e stimolante, più lontana e più fredda, ma più vivace e produttiva.

Lontana dalla madre, arcigna e pietosa, e dal fratello incapace e rozzo, in terra straniera la ragazza troverebbe davvero la sua casa. Solo l’amore, preteso a forza dai suoi congiunti, e la paura di un insopportabile senso di colpa frenano la legittima aspirazione di vita della giovane. La presenza nel paesino di un medico milanese gentile e colto è l’unica finestra su quella terra promessa mai raggiunta.

«Nell’interno piccolo-borghese, – continua l’autore e regista – buffo quanto sinistro, dai toni scuri retrò, tra Pietro Germi e Alfred Hitchcock, si dipana un vissuto quotidiano e minimo che indaga il conflitto eterno tra sogno e responsabilità, tra vita e sacrificio, tra felicità e morte. Se l’amore non dà libertà è solo un crimine mascherato. Pescheria Giacalone e figli è una commedia sulla vera natura dell’amore, sulla famiglia e sul concetto di desiderio. Solo conoscendo e obbedendo alla legge del desiderio più profondo ci si potrà innalzare alla felicità».

Bologna, Pescheria Giacalone e figli, la commedia che racconta il dramma famigliare tutto siciliano.
Teatro Arena del Sole, via Indipendenza 44 – Bologna
Prezzi dei biglietti: da 7 € a 15 € esclusa prevendita
Biglietteria: dal martedì al sabato dalle ore 11.00 alle 14.00 e dalle 16.30 alle 19.00
Tel. 051 2910910[email protected] | bologna.emiliaromagnateatro.com

Fino al 31 marzo 2022, come definito nel DL del 24/12/2021, l’ingresso a teatro per assistere agli spettacoli è consentito ai possessori di green pass rafforzato e mascherina FFP2. Per i minori di 12 anni non è previsto l’obbligo del green pass.
È possibile utilizzare i biglietti in formato elettronico. Acquistando biglietti on-line o telefonicamente si riceverà una conferma via mail che potrà essere utilizzata per entrare in sala senza necessità di passare dalla biglietteria.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...