fbpx

Vicenza: identificate 479 persone nel fine settimana di cui 196 stranieri e 91 con precedenti Penali

Artificieri in via Riviera Berica per sospetto ordigno esplosivo.

Vicenza: identificate 479 persone nel fine settimana di cui 196 stranieri e 91 con precedenti Penali.

Nel fine settimana appena trascorso, disposte con Ordinanza dal Questore della Provincia di Vicenza Paolo Sartori, sono state effettuate mirate operazioni di controllo straordinario del territorio al fine contrastare la commissione di reati e prevenire situazioni di violenza, turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica, lo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché i reati contro il patrimonio e quelli collegati all’immigrazione clandestina.

Questi servizi si sono svolti con il coordinamento di pattuglie interforze della Polizia di Stato, del Comando Provinciale della Guardia di Finanza e della Polizia Locale. Per quanto attiene al Capoluogo, anche in considerazione dei numerosi ed importanti eventi in programma in questi giorni – in particolare “VICENZAORO” alla Fiera – sono stati ulteriormente implementati i servizi di sicurezza nelle aree urbane interessate, anche mediante l’effettuazione di specifici Posti di controllo, in particolare lungo le principali vie di accesso alla Città, che hanno consentito l’identificazione di numerosi soggetti, alcuni dei quali, con a proprio carico precedenti di varia natura, che si aggiravano con atteggiamenti di natura sospetta nei pressi di Viale dell’Oreficeria, dei parcheggi limitrofi alla Fiera e nel Centro cittadino. La posizione di alcuni di costoro è tuttora al vaglio del competente Ufficio Immigrazione.

Le attività effettuate nei giorni scorsi, inoltre – concordate in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica – si sono concentrate per lo più nelle “aree a rischio” del Capoluogo, anche a seguito di segnalazioni pervenute da alcuni cittadini che hanno denunciato la presenza – soprattutto a Piazzale Bologna, Ponte degli Angeli, in Via Rattazzi, in Viale SS. Felice e Fortunato ed ai giardini di Campo Marzio. Nella giornata di sabato l’Ufficio Immigrazione della Questura ha scortato presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Ponte Galeria (Roma) tale H. M., un 46enne pericoloso pregiudicato di nazionalità marocchina da poco scarcerato dalla Casa Circondariale di Vicenza. L’uomo, dopo essere stato colpito da un Ordine di Trattenimento presso il C.P.R. emesso dal Questore, verrà nei prossimi giorni rimpatriato per via aerea nel Paese di origine.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nella serata di ieri, a seguito di alcune segnalazioni pervenute dalla Centrale Operativa della Questura da parte di cittadini e di clienti di un Bar, le Pattuglie della Squadra “Volanti” intervenivano in Via Riviera Berica, e rilevavano la presenza di un monopattino elettrico con un sospetto ordigno esplosivo collocato sul pianale, formato da un involucro delle dimensioni di circa cm. 40 x 10 x 5., ben sigillato con nastro adesivo. Gli abitanti della zona e gli avventori del vicino Bar, sentiti in proposito dagli Agenti, non hanno saputo fornire elementi riguardo a chi fosse il proprietario. Non potendo essere certi della natura e della pericolosità di quanto rinvenuto, su disposizione del Questore venivano fatti intervenire da Venezia gli Artificieri della Polizia di Stato; alle ore 23 circa, dopo aver isolato la zona ed averla messa in sicurezza, con una carica esplosiva posizionata dagli Artificieri veniva fatto detonare l’involucro, sul quale si stanno ora effettuando ulteriori rilievi, benché, da un primo esame, non parrebbe rappresentare una bomba rudimentale.

Complessivamente, nel corso delle operazioni di Polizia sono state identificate 479 persone, di cui 196 stranieri e 91 con precedenti Penali e/o di Polizia; sono inoltre stati controllati 212 veicoli, 15 Esercizi pubblici e 5 Sale Scommesse / VLT.

Polizia

Al termine delle attività operative il Questore Sartori ha adottato i seguenti provvedimenti:
-7 Fogli di Via Obbligatori (dal Comune di Vicenza) a carico di persone gravate da precedenti penali e di Polizia, che si trovavano senza apprezzabile motivo ed in circostanze non giustificate nel Comune di Vicenza;
-9 Avvisi Orali (Misura di Prevenzione prevista dal Codice delle leggi antimafia) nei confronti di altrettanti cittadini italiani e stranieri che denotano una spiccata pericolosità sociale a causa di precedenti penali e/o di Polizia per reati di varia natura contro la persona, per spaccio di sostanze stupefacenti, ovvero contro il patrimonio.
-6 Ordini di Allontanamento dal Territorio Nazionale nei confronti di altrettanti cittadini extracomunitari con a proprio carico numerosi precedenti penali e di Polizia per reati di vario genere, in particolare contro la persona, contro il patrimonio ed attinenti agli stupefacenti.

Lo scorso fine settimana è stato caratterizzato dalla concomitanza, nel nostro Capoluogo, di importanti eventi di grande interesse per i concittadini e per i visitatori provenienti da altre Città, giunti numerosi a Vicenza – ha evidenziato il Questore Sartori –. E grazie ai servizi di prevenzione predisposti nell’occasione, con il costante impiego delle Forze dell’Ordine impegnate a pattugliare tutte le zone maggiormente sensibili è stato possibile individuare e reprimere alcune situazioni di degrado urbano e di illegalità, a prova della importanza che tali attività di Polizia rivestono nel mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica.”

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×