Vicenza, denunciati per l’occupazione abusiva del Comune

Si tratta di 17 attivisti dei movimenti “NO TAV"

Vicenza, denunciati per l’occupazione abusiva del Comune.

Non è rimasta senza conseguenze la manifestazione non autorizzata e la conseguente occupazione abusiva di Palazzo Trissino, avvenute nel tardo pomeriggio dello scorso 18 ottobre.

Una cinquantina di attivisti dei movimenti “NO TAV” si erano introdotti illegalmente all’interno della sede del Comune di Vicenza per un’estemporanea e non preavvisata manifestazione con lo scopo di far convocare un Consiglio Comunale straordinario per la discussione del progetto della Linea TAV Verona / Padova.

L’opera di mediazione degli Agenti della D.I.G.O.S., intervenuti sin da subito nella Sede comunale, riusciva a convincere una parte di manifestanti ad uscire volontariamente dal Palazzo Comunale, mentre una quindicina di antagonisti decideva di rimanervi ben oltre il normale orario di chiusura degli Uffici, dichiarando di essere intenzionati a permanere all’interno dell’edificio ad oltranza o comunque sino all’ottenimento delle loro richieste.

Vista la ferma opposizione a lasciare lo stabile da parte dei manifestanti, si rendeva necessario procedere allo sgombero coatto degli stessi.

La DIGOS ha denunciato di Vicenza 3 occupanti per il reato di manifestazione non preavvisata, ed altri 14 per quello di occupazione abusiva di edifici pubblici.

vicenza

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...