Verbania, la droga arriva dalla Spagna nelle scatole dei giochi per bambini: un arrestato grazie all’agente “Clay”

Verbania, i Carabinieri della Sezione Operativa del Nor della Compagnia di Verbania, nella giornata di ieri 30 luglio, hanno arrestato M.M., classe 1993, dimorante in Verbania per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.
I militari che stavano già pedinando il giovane da diversi giorni, si sono insospettiti dai numerosi pacchi, tutti provenienti dalla Spagna, che lo stesso riceveva e hanno deciso di approfondire la questione. Così ieri, dopo la consegna dell’ennesimo pacco, hanno fatto scattare i controlli e con l’ausilio di “Clay”, l’unità cinofila della Guardia di Finanza di Verbania che ha segnalato la possibile presenza di stupefacente all’interno del pacco, hanno deciso di aprirlo.
La sorpresa è stata grande quando i militari si sono trovati di fronte a diverse scatole di giochi per bambini al cui interno era occultato, in varie confezioni sottovuoto, complessivamente Kg.2,4 di Marijuana e 400 grammi di Hashish.
Il giovane ha dall’inizio cercato di disconoscere la proprietà del pacco riferendo ai militari operanti che non era suo. La successiva perquisizione domiciliare ha portato al rinvenimento di ulteriori scatole di giochi contenenti complessivamente gr.980 di Pasta di Hashish e gr. 350 di Marijuana nonché un macchinario per il confezionamento sottovuoto di buste.
Il giovane è stato ristretto presso il carcere di Verbania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Si ritiene che lo stupefacente fosse destinato ai giovani Verbanesi e che venisse venduto nei fine settimana in occasione della c.d. “Movida”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...