Venezia, prova il furto in un negozio di telefonia: 42enne bloccato e arrestato per tentato furto

Venezia, la Polizia di Stato di Venezia ha denunciato per tentato furto aggravato, perpetrato presso un noto negozio di hi-fi, telefonia ed elettrodomestici di Venezia-Zelarino, un cittadino italiano, di anni 42, il quale, dopo aver asportato I-Phone ed accessori di telefonia per un valore complessivo di circa 2000 euro, ha tentato di allontanarsi, senza però riuscirci, dall’esercizio commerciale.

 

Nel tardo pomeriggio di lunedì 24 maggio, personale dipendente dell’esercizio commerciale ha contattato il 113 riferendo di aver fermato un soggetto con merce non pagata.

 

Gli agenti delle Volanti, grazie alla preziosa segnalazione, figlia di un rapporto di collaborazione costante tra la Polizia di Stato ed i cittadini, sono prontamente intervenuti sul luogo dell’accaduto, dove hanno appurato che l’uomo era stato visto aggirarsi con fare sospetto tra gli scaffali e gli espositori nel reparto “smartphone ed elettrodomestici”, pertanto i dipendenti ed il direttore del punto vendita, dopo averlo a lungo osservato, l’avevano raggiunto e fermato una volta che questi si era avvicinato all’uscita.

 

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Gli operatori di Polizia, dopo aver proceduto ad un accurato controllo, hanno rinvenuto nella borsa a tracolla dell’uomo 2 “I-Phone”, 1 smartphone e tre cover, per un valore complessivo di circa 2000 euro.

 

I prodotti sequestrati dagli agenti sono stati immediatamente riconsegnati all’esercizio commerciale.

 

Il soggetto fermato aveva già a suo carico una segnalazione per furto perpetrata, nella mattinata del giorno stesso, ai danni di un altro analogo punto vendita di Padova.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...