Varese, risse e spaccio di stupefacenti: un 16enne aggredito e due ragazzi con hashish

Varese, I servizi effettuati in centro nei fine settimana per tenere sotto controllo la “movida” e identificarne i protagonisti continuano incessanti nel centro cittadino. Gli interventi della Squadra Volante si susseguono sia su richiesta e segnalazione dei cittadini che lamentano situazioni di disagio vissute direttamente, che di iniziativa, agendo direttamente quando vengono notati comportamenti sospetti o chiaramente illeciti, sia in ore serali e notturne, che durante le giornate estive.

La sera di sabato, poco prima di mezzanotte, è arrivata agli uffici del Commissariato una segnalazione di una rissa in atto in questa piazza Vittorio Emanuele. La pattuglia si è prontamente portata sul posto e già lungo la strada alcune persone hanno richiamato l’attenzione del personale segnalando l’avvenuta aggressione ai danni di un minorenne, un ragazzo di 16 anni residente in città, colpito pochi minuti prima con un pugno al viso mentre si trovava in compagnia del fratello di 22 anni e altri amici.
In particolare il minore si trovava tranquillamente seduto su una panchina a chiacchierare con la propria fidanzata quando è stato apostrofato da un altro gruppo di giovani che lo hanno accusato di importunare la ragazza. Alla dichiarazione che i due sono fidanzati, il sedicenne è stato colpito al volto da un appartenente al gruppo allontanatosi poi verso questa piazza Monsignor Galimberti.

Gli operatori, unitamente all’aggredito, si sono diretti nella medesima direzione rintracciando il giovane riconosciuto dal sedicenne come il suo aggressore. Quest’ultimo, un cittadino albanese di 18 anni residente in città, è stato accompagnato presso gli Uffici del Commissariato dove è stato identificato compiutamente e denunciato per lesioni personali, mentre la vittima si è portata al pronto soccorso ove è stata medicata e dimessa con una prognosi di 3 giorni per una escoriazione del labbro superiore.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Attività proficua anche nel pomeriggio di domenica quando, transitando in piazzale dei Bersaglieri di Busto Arsizio, la pattuglia ha notato due giovani che alla vista dell’auto di servizio hanno gettato a terra ciò che tenevano in mano.

Gli agenti hanno provveduto a fermare i giovani e recuperare quanto gettato rivelatosi tabacco misto ad hashish. A richiesta degli operatori uno dei giovani ha ammesso di detenere altro stupefacente consegnando spontanea-mente, estraendolo dai pantaloni, un involucro contenente mezzo grammo di hashish. Il secondo ragazzo al contrario è apparso nervoso e insofferente non ammettendo il possesso di alcunché. Agli agenti non è rimasto che verificare direttamente il contenuto delle tasche del secondo giovane scoprendo occultato all’interno di un pacchetto di fazzoletti un involucro con 4 grammi di hashish. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro mentre i due ragazzi, rispettivamente di 20 e 21 anni, residenti in zona, sono stati segnalati alla Prefettura.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...