Varese, identificato 41enne rumeno segnalato per arresto provvisorio dalle autorità austriache

Varese, Continua senza sosta l’attività di controllo del territorio da parte degli agenti del Commissariato di Gallarate, che unitamente a due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine per la Lombardia, nei giorni scorsi hanno proceduto a mirati controlli nei parchi e giardini pubblici del centro cittadino, sempre oggetto di particolare attenzione da parte degli uffici di Via Ragazzi del ’99.

L’attività di prevenzione e presenza sul territorio ha interessato diversi parchi e centri di aggregazione cittadini, portando all’identificazione e controllo di oltre 100 persone. In particolare, nel parco di viale Milano è stato rintracciato un quarantunenne rumeno, in Italia senza fissa dimora, che da un primo accertamento presso gli archivi elettronici centralizzati è risultato destinatario di una segnalazione per arresto provvisorio per l’estradizione, emesso dalle competenti autorità Austriache.

Il soggetto è stato quindi accompagnato presso il Commissariato per la sua certa identificazione a mezzo rilievi fotodattiloscopici, che hanno permesso agli agenti di appurare che il provvedimento restrittivo si riferiva proprio alla persona sottoposta a controllo. Gli ulteriori approfondimenti esperiti presso il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia del Ministero dell’Interno hanno confermato l’attualità della segnalazione e pertanto gli operanti hanno proceduto all’arresto ai fini di consegna del cittadino rumeno, che al termine degli adempimenti di rito è stato associato alla Casa Circondariale di Busto Arsizio, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...