Trieste, viene rimproverato da un passeggero per aver messo i piedi sul sedile dell’autobus; rissa tra 2 uomini

Trieste, il personale della locale Polizia Ferroviaria è salito a bordo dell'autobus in viale Miramare su richiesta di alcuni cittadini

Trieste, domenica pomeriggio la Polizia di Stato ha denunciato per lesioni personali uno statunitense del 1950 e un albanese del 1985. I due si sono azzuffati a bordo di un bus della linea 36. Il personale della locale Polizia Ferroviaria vi è salito a bordo in viale Miramare su richiesta di alcuni cittadini.
All’origine della collutazione (i due sono stati successivamente medicati da personale sanitario del 118) un rimprovero all’albanese, che è stato anche sanzionato amministrativamente per ubriachezza, perché aveva messo i piedi su un sedile del bus.

Ieri mattina, inoltre, il legittimo proprietario di uno scooter ha notato in via Madonnina il mezzo che gli era stato rubato. Ha informato la sala operativa della Questura tramite il 112 Numero Unico e una Volante si è recata sul posto per i riscontri e le formalità di rito. Il mezzo non presentava danni.

Infine, restituita sempre al legittimo proprietario ieri sera l’autovettura che gli era stata sottratta per un paio d’ore prima in via Carducci. Sceso dal veicolo, spento il motore lasciate le chiavi inserite nel cruscotto, l’uomo si è avvicinato a un bancomat e in quell’istante un giovane è salito a bordo del mezzo e si è allontanato. Ha informato la sala operativa della Questura ed è stata diramata una nota di ricerca agli equipaggi presenti sul territorio. Due ore più tardi l’autovettura è stata ritrovata intatta in via della Geppa.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...