fbpx

Trieste: furti tra i turisti con la scusa di vendere vecchie cartoline, arrestato un 49enne ricercato dalla Procura di Roma

L'uomo deve scontare oltre un anno di reclusione per i furti commessi a Roma dal 2008 al 2015.

Trieste: furti tra i turisti con la scusa di vendere vecchie cartoline, arrestato un 49enne ricercato dalla Procura di Roma.

I turisti assiepati sui tavolini nei dehors sono un’ottima occasione per intrufolarsi in mezzo a loro e, con la scusa di smerciare delle cartoline ormai vintage, riuscire ad infilare le mani tra le borse e a prelevare i portafogli o gli smartphones. In sette anni di onorata carriera riesce a collezionare anche una serie infinita di denunce, ma solo quando abbandona la città per altri lidi arriva la condanna. A rintracciarlo di nuovo è la pattuglia dei Carabinieri di Prosecco che lo controlla a bordo di un autobus di linea. Stavolta sono i Carabinieri a recapitare una cartolina direttamente per lui. L’uomo, un 49enne di origini romene, è ricercato per un mandato di cattura emesso dalla Procura di Roma, dovendo scontare 1 anno, 2 mesi e 27 giorni di reclusione per i furti commessi a Roma dal 2008 al 2015. Dopo le formalità dell’arresto, il soggetto è stato accompagnato presso il locale carcere del Coroneo.

Trieste: furti tra i turisti con la scusa di vendere vecchie cartoline, arrestato un 49enne ricercato dalla Procura di Roma

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×