fbpx
CAMBIA LINGUA

Torino: la Polizia di Stato salva un uomo che sta per gettarsi da un’altezza di 10 metri

Il personale del 118 accompagnerà successivamente la persona tratta in salvo in ospedale per sincerarsi delle sue condizioni.

Torino: la Polizia di Stato salva un uomo che sta per gettarsi da un’altezza di 10 metri.

E’ mercoledì sera, Fabio e Adriano, due poliziotti del Comm.to di P.S. Madonna di Campagna in servizio di Volante ascoltano via radio la segnalazione urgente relativa ad un uomo che minaccia di suicidarsi poiché stanco di vivere.

L’operatore della sala radio reperisce più informazioni possibili: l’uomo, in evidente stato confusionale, riesce a fornire un’unica indicazione utile, cioè di vedere l’ospedale “Giovanni Bosco” dalla sua posizione.

I poliziotti si mettono rapidamente alla ricerca del soggetto e dopo alcuni minuti lo rintracciano in via Monterosa, ove vedono un uomo a cavalcioni sulla balaustra del ponte che dà sul canale. Nell’avvicinarsi, l’uomo manifesta la sua volontà di farla finita urlando ai poliziotti di stargli lontano, mentre si trova in equilibrio precario sul muretto, quasi totalmente affacciato sul vuoto.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Gli agenti si mantengono dunque a una distanza sufficiente per potergli parlare senza che lo stesso compia gesti improvvisi; dopo alcuni minuti, intuito che l’uomo possa essere in procinto di gettarsi e che, in considerazione dell’altezza, circa 10 metri, potrà riportare conseguenze mortali, con uno scatto fulmineo lo raggiungono, afferrandolo per la giacca e trattenendolo.

Nei minuti successivi giunge una seconda volante del Comm.to di P.S. Barriera Milano, che aiuta i colleghi a mettere in sicurezza definitivamente l’uomo, portandolo sul marciapiede.

Il personale del 118 accompagnerà successivamente la persona tratta in salvo in ospedale per sincerarsi delle sue condizioni.  Torino: soccorso pubblico a persona che tenta il suicidio, la Polizia di Stato salva un uomo che sta per gettarsi da un'altezza di 10 metri.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×