fbpx

Taranto, sigarette a minori e cozze nocive: interviene la Polizia

Controlli su due diverse attività commerciali

Taranto, sigarette a minori e cozze nocive: interviene la Polizia.

Continua l’attività di contrasto alla vendita di mitili potenzialmente dannosi per la salute, portata avanti dai poliziotti del Commissariato Borgo di Taranto.

Cozze nere nocive

La Polizia di Stato di Taranto, unitamente a personale dell’ASL di Taranto, nel corso dei controlli nelle vie limitrofe al mercato rionale di Piazza Sicilia, hanno sequestrato 14 vaschette di cozze nere poste su un banchetto, pronte per la vendita.

Il titolare del banchetto, persona nota già nota alle Forze dell’Ordine, è stato denunciato perché presunto responsabile del reato di commercio di sostanze alimentari nocive ed in cattivo stato di conservazione, mentre i prodotti ittici sono stati sequestrati e distrutti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Sigarette a minori

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, gli agenti del Commissariato Borgo hanno anche proceduto a monitorare diverse tabaccherie del centro cittadino al fine di contrastare l’ormai diffuso fenomeno della vendita di sigarette a minori.

In particolare, i poliziotti hanno constatato che, in una tabaccheria del Lungomare, il titolare ha venduto sigarette ad un ragazzo verosimilmente minore di 18 anni. Per tale motivo, gli agenti hanno atteso che il giovane uscisse dal predetto esercizio commerciale ed hanno proceduto ad un controllo.

Il ragazzo, risultato essere un minorenne, è stato affidato al genitore, mentre per il titolare della tabaccheria sono scattate le sanzioni amministrative per la violazione della normativa vigente a tutela dei minori.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×