Taranto, pistola e droga in uno scantinato: 60enne arrestato dalla Polizia

Taranto, complicata operazione antidroga dei Falchi della Squadra Mobile che sono riusciti, dopo difficili ricerche, ad individuare due scantinati in uso ad un noto pregiudicato tarantino ed a recuperare al loro interno una pistola e della cocaina.

La conoscenza del territorio e del mondo dello spaccio del capoluogo jonico aveva permesso di assumere indizi su un noto pregiudicato tarantino, con numerosi precedenti per droga e attualmente ristretto agli arresti domiciliari, che presumibilmente nascondeva armi e droga in alcuni scantinati siti nelle vicinanze delle abitazioni di alcuni parenti nella zona del quartiere “Salinella”.
Sulla base di quest’ultimi indizi, che però non fornivano precise indicazioni sull’ubicazione degli scantinati, i poliziotti hanno avviato una capillare attività di controllo del territorio volta inizialmente al rintraccio dei parenti del sospettato.
Risultati che sono finalmente arrivati con l’individuazione dell’abitazione della sorella del pregiudicato che dopo un lungo appostamento è stata fermata.
La perquisizione di uno scantinato in uso a quella famiglia ha permesso di recuperare, dopo una lunga ricerca, sotto una notevole quantità di attrezzi da lavoro e di effetti personali, in una busta di plastica verde, una pistola a tamburo clandestina tipo Revolver, calibro 6, modificata completa di proiettili, in perfetto stato di conservazione.
La perquisizione in casa della sorella ha permesso di ritrovare, sotto un mobile della camera da letto, due “scovolini” usati abitualmente per pulire le armi a canna corta e, nascosto sotto altri indumenti, un passamontagna.
Al termine di quest’ultima perquisizione, i poliziotti hanno poi fatto visita al 60enne, come detto attualmente agli arresti domiciliari.
Dopo il primo controllo in casa del pregiudicato, che non ha sortito nessun effetto, gli agenti, dopo aver ritrovato alcune chiavi, su indicazione dello stesso proprietario, hanno provveduto ad ispezionare altri due scantinati ubicati sempre nella zona della Salinella, recuperando in uno di questi, nascosto all’interno di un pensile, un involucro di cocaina del peso complessivo di circa 10 grammi.
Al termine dell’operazione il 60enne pregiudicato è stato arrestato per detenzione di arma clandestina e relativo munizionamento e di sostanza stupefacente del tipo cocaina.
Dopo le formalità di rito espletate in Questura, l’arrestato è stato accompagnato presso la locale Casa Circondariale.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...