fbpx
CAMBIA LINGUA

Strage di Beslan: 19 anni dalla strage dei bambini

1 settembre: l’anniversario di uno degli attacchi terroristici più disumano della storia

Strage di Beslan: 19 anni dalla strage dei bambini

1 settembre: l’anniversario di uno degli attacchi terroristici più disumano della storia

Sono passati 19 anni dall’atto terroristico che dall’ 1 e il 3 settembre 2004 ha causato la morte di più di 300 persone, fra le quali 186 bambini, e ne ha ferite gravemente oltre 700.
Un gruppo di 32 terroristi, separatisti ceceni, entrò nella scuola Numero 1 di Beslan, situata nell’Ossezia del Nord, nel corso della cerimonia dell’inizio scolastico.
Vennero sequestrati 1.127 persone fra adulti e minori e nell’arco di tre giorni si consumò una delle peggiori stragi che la storia ricordi.

I bambini erano stati accompagnati da genitori e parenti all’apertura dell’anno scolastico. La scelta della data dell’irruzione non è stata casuale, legata all’ambita visibilità del gruppo terroristico.
Gli ostaggi vennero privati di cibo ed acqua, le trattative con la polizia furono sanguinose ed inutili. I decessi e le torture aumentavano con il passare dei giorni.
Si susseguirono sparatorie, esplosioni, violenze ed abusi, 11 soldati delle forze speciali furono uccisi ed una trentina rimasero feriti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

All’attentato sopravvissero circa 800 persone, molte delle quali con mutilazioni ed annesse disabilità.
A seguito della strage venne istituita l’associazione “Madri di Beslan”. Composta da 6 persone, 3 delle quali madri che hanno subito la perdita dei propri figli e 3 adulti, ostaggi sopravvissuti all’attentato.
L’associazione si occupa di raccogliere le famiglie di tutti coloro che sono rimasti coinvolti nell’atto terroristico.
In occasione dell’anniversario della strage in Ossezia è previsto un incontro commemorativo con il sindaco ed il presidente della provincia di Beslan.
All’interno della palestra della scuola di Beslan sono state appese le foto delle vittime.
Forte è il dissenso della popolazione nei confronti dello stato per la gestione dell’emergenza e delle indagini.
Il 13 aprile 2017 la Corte Europea dei diritti dell’uomo (“CEDU”) ha condannato la Federazione Russa al risarcimento di 3 milioni di euro a favore dei parenti delle vittime civili che hanno perso la vita.
Permane l’importanza di ricordare, al fine di non dimenticare quello che viene definito l’”11 settembre russo”.

Strage di Beslan: 19 anni dalla strage dei bambini

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×