fbpx
CAMBIA LINGUA

Sorvegliato speciale si ubriaca e aggredisce i carabinieri: un arresto a Piedimonte Matese (CE)

L’uomo è stato accompagnato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere

Sorvegliato speciale si ubriaca e aggredisce i carabinieri: un arresto a Piedimonte Matese (CE).

Nonostante fosse sottoposto alla misura personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza nel comune di residenza per 2 anni, con obbligo di permanenza domiciliare dalle ore 20.00 alle ore 07.00, e con la specifica prescrizione di non fare uso di alcolici, a Piedimonte Matese (CE), un 33enne è stato sorpreso ubriaco dai militari dell’Arma, mentre si stava intrattenendo presso un bar del posto, discutendo animatamente con la cassiera e il titolare dell’esercizio commerciale.

Al loro arrivo, i carabinieri hanno identificato il 33enne, già noto alle forze dell’ordine. Poi, anche in loro presenza, ha continuato a pronunciare frasi minacciose nei confronti dei presenti, cercando di colpire i militari con calci e sputi.

Per evitare che la reazione violenta potesse mettere in pericolo gli avventori presenti nel locale, i carabinieri lo hanno bloccato e accompagnato in caserma, dove ha continuato ad aggredirli con calci e pugni.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Dopo essere stato nuovamente bloccato, il 33enne è stato arrestato e accompagnato, a disposizione della competente autorità giudiziaria, presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere. Dovrà rispondere di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e violazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

carabinieri copia

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×