Serramanna (SU), la Polizia di Stato attiva il “Codice Rosso” a tutela di una donna e i rispettivi figli dopo i maltrattamenti del marito

Un uomo di 39 anni aggredisce la moglie e i figli. I Carabinieri intervengono e fanno scattare il "Codice Rosso" allontanando l'uomo dalla famiglia.

Serramanna (SU), la Polizia di Stato attiva il “Codice Rosso” a tutela di una donna e i rispettivi figli dopo i maltrattamenti del marito.

Stanotte a Serramanna i carabinieri del luogo, con la collaborazione dei colleghi di Villasor e di Furtei, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per maltrattamenti in famiglia e minacce gravi un 39enne del luogo, incensurato. I militari operanti erano intervenuti per una richiesta pervenuta sull’utenza 112 in quel centro abitato, dove la moglie dell’uomo aveva segnalato che il marito, in preda a una crisi di nervi, aveva aggredito lei ed i figli minori, percuotendo la donna, minacciandola di morte brandendo un coltello a serramanico. Nell’occorso la donna ha riferito agli operanti di patiti maltrattamenti da parte del coniuge consistiti in minacce e percosse nei loro confronti, fatti avvenuti nelle ultime settimane. I carabinieri hanno rinvenuto il citato coltello a serramanico di cm 23 complessivi, subito posto in sequestro. La Procura della Repubblica appena informata, ha emesso un immediato provvedimento precautelare di allontanamento dell’uomo dalla casa familiare. I militari ne hanno dato pronta esecuzione, attivando altresì il protocollo cd “Codice Rosso” a tutela delle parti lese.

Serramanna (SU), la Polizia di Stato attiva il "Codice Rosso" a tutela di una donna e i rispettivi figli dopo i maltrattamenti del marito

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...