Ieri, intorno alle 13,30 al 112  sono giunte molteplici chiamate da parte di diversi cittadini che segnalavano l’esplosione di colpi di arma da fuoco in via San Donato, nel centro storico sassarese.

Immediatamente dopo sul posto si sono recati i carabinieri della Sezione radiomobile e della Sezione Operativa della compagnia del capoluogo turritano, i quali in pochi minuti hanno individuato una persona armata di pistola che correva sul corso Vittorio Emanuele ii. E, quindi, è stato inseguito, fermato in un vicolo, disarmato ed ammanettato. Si tratta di un senegalese di 45 anni, già noto alle forze dell’ordine.

Quindi dopo il fermo dell’extracomunitario, sono state avviate le indagini, con l’ausilio dei militari dell’Aliquota Radiomobile, e poi i rilievi da parte dei carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale sassarese, finalizzati a chiarire la dinamica.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La persona bersaglio dei colpi di pistola, che per fortuna non è stata ferita, è un nigeriano di 29 anni.

L’arma è stata sequestrata e l’arrestato è stato condotto in carcere, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sassari: sparatoria nel centro storico di Sassari, arrestato senegalese