Roma, 4 soggetti coinvolti in un furto di bobine di rame da una centrale telefonica: colti mentre rubavano diversi cavi

Il furto ha causato diversi danni alla rete telefonica locale, sequestrando 18 spezzoni di cavi lunghi due metri ciascuno

Roma, 4 soggetti coinvolti in un furto di bobine di rame da una centrale telefonica: colti mentre rubavano diversi cavi.

Venerdì scorso, agenti della Polizia di Stato del II Distretto Salario Parioli, sono intervenuti in piazzale della Marina a seguito di segnalazione di malfunzionamento della centrale telefonica, ivi ubicata, da parte di noto gestore di telefonia. Sul posto, hanno potuto notare la presenza di un furgone bianco e di due veicoli a bordo dei quali, 4 soggetti stavano caricando svariati metri di cavi di rame. Insospettiti, gli agenti, hanno deciso di seguirli a distanza e, una volta giunti in via della Maglianella, li hanno bloccati all’interno di un sito per stoccaggio di materiali.
Un’indagine lampo quella condotta dai poliziotti che ha consentito di arrestare in flagranza i 4 uomini di età compresa tra i 42 ed i 63 anni.
All’interno del furgone sono stati sequestrati 18 spezzoni di cavo telefonico da 2400 coppie di rame della lunghezza di circa 2 metri ciascuno, per un peso di circa 485 kg.
Accompagnati negli uffici di polizia, i 4 sono stati arrestati e, il giorno successivo, durante il rito direttissimo, l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto dei 4 soggetti responsabili di furto aggravato in concorso.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...