fbpx

Portoferraio (Livorno): identificate 41 persone e controllati 29 veicoli nonché 4 soggetti sottoposti a misure cautelari o di prevenzione.

Controlli straordinari dei carabinieri nel fine settimana.

Portoferraio (Livorno): identificate 41 persone e controllati 29 veicoli nonché 4 soggetti sottoposti a misure cautelari o di prevenzione.

Nel corso del fine settimana, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Portoferraio, hanno intensificato la vigilanza nel territorio della giurisdizione, in particolare nel centro di Portoferraio e nella zona orientale dell’isola, predisponendo controlli mirati volti a:
contrastare fenomeni che compromettono la sicurezza stradale,
– prevenire e reprimere l’uso di droghe e l’abuso di alcolici.

Particolare attenzione è stata posta ai controlli della circolazione stradale, con la predisposizione di posti di controllo nelle ore notturne nel corso dei quali sono state identificate 41 persone e controllati 29 veicoli nonché 4 soggetti sottoposti a misure cautelari o di prevenzione.

Nell’ambito del servizio, i carabinieri sono intervenuti su un sinistro stradale, fortunatamente senza gravi conseguenze, che ha visto coinvolto un 33enne di origini moldave ma residente a Rio. Sottoposto a controllo etilometrico è risultato avere in tasso alcolemico pari a 2,45 gr/l, quasi 5 volte oltre il limite consentito. Per lui, dopo i soccorsi, è scattato il ritiro della patente e la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Livorno.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

I carabinieri hanno inoltre segnalato un 30enne alla Prefettura di Livorno perché trovato in possesso di una modica quantità di hashish destinato al consumo personale.

L’attenzione della Compagnia Carabinieri di Portoferraio rimane alta e costante sull’intero territorio di competenza con la prosecuzione dei servizi di prevenzione e contrasto, in particolare nei fini settimana.

Portoferraio (Livorno) svolti controlli stradali: identificate 41 persone e controllati 29 veicoli nonché 4 soggetti sottoposti a misure cautelari o di prevenzione.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×