Pisa, studente arrestato per detenzione di ingente quantità di materiale pedopornografico

Pisa, nell’ambito del costante monitoraggio della Rete, al fine di combattere l’odioso fenomeno degli abusi minorili, alle prime ore del 21 luglio 2021, in Calcinaia (PI), il personale della Polizia di Stato – Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Pisa coordinato dal Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Firenze, ha eseguito un’attività delegata dalla Procura di Firenze per il contrasto alla pedopornografia online, che ha interessato numerose province sul Territorio Nazionale. In tale contesto è stato tratto in arresto in flagranza di reato, su disposizione della Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Pisa, uno studente di anni venti, per detenzione di ingente quantità di video e immagini pornografiche ottenute mediante lo sfruttamento di minori degli anni diciotto. Il materiale rinvenuto dagli investigatori della Polizia Postale sui computer e sullo smartphone del soggetto interessa bambini in tenerissima età (minori di anni cinque), impegnati in atti sessuali tra minori e con adulti, di una natura particolarmente grave e cruenta. Al ventenne, l’Autorità Giudiziaria ha applicato la misura degli arresti domiciliari, anche in considerazione della sua giovane età.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...