fbpx
CAMBIA LINGUA

Pescara, 35enne sorpreso con pc rubato in una scuola

Il 35enne aveva nascosto il pc in una scatola dietro la porta di un ristorante etnico

Pescara, 35enne sorpreso con pc rubato in una scuola.

Nel rispetto dei diritti delle persone indagate e della presunzione di innocenza, per quanto risulta allo stato, salvo ulteriori approfondimenti e in attesa del giudizio, si comunica che nel corso dell’ordinario controllo del territorio, nella serata del 12 marzo, la Squadra Volante ha proceduto al controllo di un 35enne, già noto agli operanti, all’interno di un ristorante etnico del centro città. L’uomo, infatti, alla vista degli agenti ha assunto un atteggiamento nervoso e, con un movimento repentino, ha nascosto un oggetto dietro la porta di ingresso che però non è sfuggito all’attenta vista degli operatori che hanno deciso di controllarlo.

L’attenzione degli agenti è stata ripagata: dietro la porta di ingresso del locale, è stato infatti rinvenuto un personal computer del quale l’uomo non ha saputo dare spiegazioni e la cui provenienza era sconosciuta.

Da una serie di accertamenti, gli agenti sono riusciti a risalire alla titolarità del computer. Il pc era stato rubato nella medesima serata da un istituto scolastico di Porta Nuova, dove ignoti si erano introdotti dopo aver forzato la porta di ingresso.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Sulla base degli elementi indiziari raccolti, gli agenti hanno denunciato il 35enne per ricettazione, mentre il PC è stato sequestrato in attesa di essere restituito alla scuola, i cui dirigenti esprimevano il proprio ringraziamento per aver recuperato il maltolto.

Pescara, 35enne sorpreso con pc rubato in una scuola

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×