Pavia, arrestato tunisino per possesso di cocaina ai fini di spaccio e 200 euro in contanti

Pavia, La Polizia di Stato di Pavia ha denunciato per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti un cittadino tunisino, M.G., 31enne, privo di stabile occupazione e di dimora.

Ieri pomeriggio, nel corso di uno specifico servizio di controllo del territorio svolto dalla Squadra Volante del Commissariato di Vigevano, con il supporto di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia di Milano, in una via semicentrale di Vigevano, i poliziotti hanno fermato il 31enne che aveva destato sospetto in quanto, a piedi, aveva svoltato repentinamente in una via laterale, quasi a volersi sottrarre ad un eventuale controllo degli agenti in pattuglia. Dopo aver constatato che il cittadino straniero, privo di documenti, occultava in un pacchetto di sigarette della marijuana avvolta nella carta stagnola e la somma di circa 200 euro in banconote di vario taglio, gli agenti hanno proceduto ad una perquisizione personale, rinvenendo, all’interno di slip e calze, cinque singole dosi di cocaina.

Le modalità di frazionamento e di confezionamento dello stupefacente, la circostanza di essere privo di reddito da lavoro e il denaro in vario taglio nella sua disponibilità hanno reso ipotizzabile che la droga rinvenuta fosse destinata alla vendita a terzi. Dunque, M.G., con precedenti di polizia, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per spaccio. L’uomo era stato segnalato all’A.G. sempre dal Commissariato di P.S. di Vigevano lo scorso 12 agosto, per furto in abitazione in concorso con un suo connazionale.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...